Rubrica — Pugilato

Palazzo Vecchio 12 Aprile - conferenza stampa presentazione Obbadi VS Torres

fotografie: Monica Caleffi

La parola ai protagonisti della serata del 12 Maggio


Giovedì 12 Aprile si è svolta la conferenza stampa per la presentazione del match valevole per il titolo dell’Unione Europea. Incontro che vedrà opposti il nostro Mohammed Obbadi allo spagnolo Aramis Torres.

Sono intervenuti l’Assessore Vannucci, in rappresentanza dell’Ente patrocinante dell’evento, il Maestro Alessandro Boncinelli ed il Maestro Antonio Carta. I pugili Mohammed Obbadi, Angelo Ardito e Rafaello Sheshi - allenati dal Maestro Boncinelli - il pugile Oruam Romero - allenato dal maestro Antonio Carta. Ha presentato Francesco Sottili, l’emittente TV italia 7 - canale DT 17 - ha effettuato le riprese che manderà in onda - in uno speciale - domenica 15 aprile alle ore 19.

Ricordiamo che Italia 7 effettuerà le riprese anche in occasione della serata del 12 maggio. Purtroppo non è potuto presenziare alla conferenza il super medio Dragan Lepei, che come sappiamo farà parte del programma della serata.

Francesco Sottili ha introdotto ponendo l’accento sull’importanza del Titolo e sullo spessore dei due pugili che se lo contenderanno. Di grande interesse, e nel segno della grande tradizione fiorentina del pugilato, la sede che ospiterà il match, il PalaMattioli. Impianto che ha visto Fernando Atzori - altro pugile dell’Accademia Pugilistica Fiorentina - conquistare il titolo d’Europa.. Sottili ha dato anche risalto al sottoclou, formato da pugili di valore che ben contribuiscono all’alto spessore tecnico della serata.

L’assessore Vannucci si è dimostrato lieto di poter assistere ad un altro evento nella nostra città, di uno sport che suscita interesse e mobilitazione da parte della gente, che volentieri accompagna i pugili nelle loro carriere. L’assessore ha ricordato i grandi eventi del Mandela Forum, ma anche un Santo Stefano Pugilistico del 2015, svoltosi proprio al PalaMattioli ed animato da Mohammed Obbadi e Fabio Turchi nel primo periodo della loro carriera. L’assessore ha confessato di essersi innamorato del pugilato grazie a questi eventi, cui assiste da tifoso a bordo ring, elogiando le capacità di chi riesce ad organizzarli.

Al termine i protagonisti hanno risposto alle domande della stampa e degli appassionati intervenuti:

Il Maestro Boncinelli si è soffermato sulle caratteristiche di Torres, pugile propenso all’attacco e dotato di buone combinazioni che può però avere delle pecche nella difesa. Boncinelli ha comunque sottolineato come il talento di Obbadi e l’esperienza maturata, possa consentire al suo pugile la conquista della cintura.

Mohammed Obbadi ha specificato come il montante al fegato - che ha determinato l'esito del match con Edisherahvili - è frutto della supervisione del suo Maestro, che gli aveva riferito che il suo avversario incassava a fatica il lavoro al bersaglio grosso.

Angelo Ardito è sembrato un pugile molto motivato, ben lontano dal ritiro che aveva ipotizzato nel match del Mandela dello scorso 2 febbraio. Il superpiuma è pronto ancora ad emozionare ed emozionarsi fra le 16 corde.

Rafaello Sheshi ha dichiarato di aver lavorato molto dal punto di vista mentale, infatti, nel match di rientro dello scorso 4 marzo - dopo 3 anni dalla sua ultima performance - aveva sofferto un po’ l’emozione e la tensione di combattere, dopo tanto tempo, davanti al pubblico amico. Rafaello si è detto fiducioso di disputare un buon match nella serata del 12 Maggio.

Per Oruam Romero e Antonio Carta si tratta di un doppio debutto, visto che il pugile quanto il Maestro sono alla prima esperienza con il pugilato professionistico. Entrambi sono apparsi molto soddisfatti di far parte di questa grande serata. Da tempo sono a lavoro affinché Romero sia pronto a giocarsi le proprie carte nel nuovo mondo della Boxe Professionistica. Romero ha svolto la sua attività dilettantistica alla Boxe Valdisieve, di cui Carta è il Maestro.

Tutti i Pugili impegnati nella serata del 12 Maggio sono rappresentati dal promoter Mario Loreni.

Media partner dell'evento il giornale on line Nove da Firenze

Redazione Nove da Firenze