Ospedali di Torregalli e Ponte a Niccheri: visite ed esami gratuiti per le donne

Ascolto e Diagnosi da lunedì anche a Borgo San Lorenzo. Un ambulatorio ortopedico e un servizio di psicologia nel presidio distrettuale di San Casciano. Quattro Nuovi Ambulatori di Otorinolaringoiatria a Pistoia e Pescia


Firenze - Gli eventi in abito Open Week ONDA (Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere), che si svolgeranno dal 16 al 20 aprile nei presidi ospedalieri Santa Maria Annunziata e San Giovanni di Dio, in concomitanza della “3^ giornata della salute della donna”, si ripromettono di promuovere la prevenzione e la cura delle principali patologie femminili. La “giornata nazionale della salute della donna” è stata istituita nel 2016 dal Ministero della salute con la convinzione che attraverso la promozione della salute delle donne si contribuisca al miglioramento dello stato di salute di tutta la popolazione, dando misura della qualità, dell’efficacia e dell’equità del sistema sanitario. In questo contesto ONDA dedica una settimana del mese di aprile con l'obiettivo di promuovere l'informazione e i servizi per la prevenzione e la cura rivolti al femminile. In programma:

All’Ospedale San Giovanni di Dio -Torregalli

Il 20 aprile, dalle ore 10.00 alle ore 12.00 si parlerà di “Diabete in gravidanza: i rischi per la donna e il suo bambino”. L’incontro, aperto al pubblico senza prenotazione obbligatoria, avrà luogo presso Aula Salviati c/o Aula Muntoni.

All’ Ospedale Santa Maria Annunziata

  • Il 16 e il 20 aprile, dalle ore 15.00 alle ore 17.00 “Consulenza senologica”. Le visite di lunedì 16 si terranno presso gli ambulatori di oncologia 3° piano; le visite di venerdì 20 nella stanza F del poliambulatorio. La prenotazione è obbligatoria al numero 3394268365 .
  • Il 17 e il 18 aprile, dalle 14.00 alle 16.00 “visite geriatriche ambulatoriali per la valutazione del rischio caduta per la prevenzione della frattura di femore”. Le visite si terranno al piano terra presso gli ambulatori ortopediciLa prenotazione è obbligatoria al numero 3476495125 (disponibilità di 4 visite per ciascun giorno della durata di 30 minuti).
  • Il 18 aprile dalle ore 14.00 alle ore 20.00 “Focus sui fibromi uterini dalla diagnosi alla sorveglianza clinica e counseling sulla proposta terapeutica” (verrà offerto un'esame clinico obiettivo pelvico coadiuvato da un esame ecografico trans vaginale pelvico di II livello con valutazione clinica e consulenza diagnostico-terapeutica sul Fibroma Uterino). L’esame sarà effettuato presso Ambulatorio speciale ostetrico 1° piano, senza necessità di prenotazione.
  • Il 21 aprile dalle ore 9.00 alle 12.00 “elettrocardiogramma e controllo Pressione arteriosa”. Per informazioni e prenotazioni chiamare dal 16 al 20 aprile dalle ore 9,30 alle ore 11,30 al numero 055 6936382; dalle ore 9.00 alle ore 13.00 “Incontro con i medici di famiglia e ginecologi consultoriali del territorio afferente all'Area Ospedaliera di competenza” (verrà illustrato ai medici di famiglia e Specialisti ambulatoriali quali proposte diagnostiche, osservazionali e terapeutiche vengono offerte alla sorveglianza dei fibromi uterini oltre ad illustrare un panorama delle attività cliniche che la nostra Struttura Complessa offre per la tutela della salute della donna). L’incontro si terrà presso Sala conferenze 5° piano. Non è necessaria prenotazione.

Le attività proposte in abito Open Week ONDA si svolgeranno dal 16 al 21 aprile anche nel presidio ospedaliero di Borgo San Lorenzo. In programma:

  • Dal 16 al 20 Aprile, dalle 8.00 alle 12.00 e dalle 12.15 alle 20.00 “consultazione telefonica o diretta presso il Centro salute mentale dell'ospedale”. Le visite si terranno presso il Centro salute mentale via della resistenza 17 al piano terra.La consultazione telefonica per le problematiche inerenti i disturbi d'ansia, depressivi e sofferenza psicologica della gravidanza e del puerperio, sarà possibilechiamando il numero 055 8451542. Non è necessaria prenotazione.
  • In data 16 e 21 Aprile, dalle 09.00 alle 12.00 e dalle 14.00 alle 17.00 “consulenza ambulatorio senologico” (un Ambulatorio Senologico il lunedì mattina e il sabato pomeriggio dedicato per consulenza ed eventuale possibilità di eseguire accertamenti diagnostici, come Mammografia od Ecografia Mammaria, nello stesso orario di svolgimento dell'ambulatorio clinico) Le visite saranno effettuate presso Ambulatorio Ospedale del Mugello, piano terra. Non è necessaria prenotazione.

Due nuovi servizi Asl sono stati attivati nel presidio socio sanitario di San Casciano. Si amplia l’offerta delle prestazioni sanitarie con l’attività specialistica ortopedica e l’ambulatorio di psicologia. Il primo avrà cadenza settimanale il giovedì e sarà svolto nella fascia oraria 08 – 12.30. Si occuperà delle funzioni ambulatoriali il dottor Marco Giorgini che effettuerà le prestazioni ortopediche in continuità con quelle previste dalla precedente agenda Cup. Altro servizio, che si introduce per la prima volta nella sede del presidio di San Casciano, è quello della psicologia la cui attivazione, come nel primo caso, risponde ad una necessità espressa dalla comunità. L'attivazione è legata al recupero di servizi che sono previsti nella dotazione del presidio di San Casciano. “Grazie all'impegno della Asl a tutti i suoi livelli – commenta il sindaco Massimiliano Pescini - sempre aperto al confronto con l’amministrazione comunale, stiamo riuscendo a mantenere nel presidio servizi importanti e ad ampliare le possibilità per i cittadini, soprattutto per chi ha maggiore bisogno e minore disponibilità. Quando si lavora insieme, sia nella zona Chianti sia nel rapporto con le autorità sanitarie pubbliche, si raggiungono buoni risultati. Continueremo nell'impegno comune”. Le opportunità di accedere a prestazioni e visite specialistiche, convenzionate anche con la Asl, sono molteplici nel territorio sancascianese. Sono attivi gli ambulatori della Misericordia e quello del Bargino, aperto e realizzato come sede ambulatoriale dei medici di base, in uno spazio che è stato realizzato grazie alla stipula di una convenzione urbanistica tra il Comune di San Casciano e i Marchesi Antinori, nell’ambio della realizzazione della nuova cantina Antinori. Gli ambulatori della Misericordia sono presenti anche a Mercatale. Un’ampia offerta di prestazioni specialistiche è attiva nel Centro socio-culturale di Cerbaia.

Quattro nuovi ambulatori specialistici di secondo livello sono stati aperti negli ospedali di Pistoia e Pescia, all’interno della struttura di Otorinolaringoiatria dell’area pistoiese, diretta dal dottor Paolo Frosini. Il dottor Riccardo Rezzonico, in collaborazione, con la logopedista Barbara Scardigli, è responsabile dell’ambulatorio di deglutologia dedicato allo studio endoscopico della deglutizione nei pazienti disfagici sia negli ambulatori del S.S. Cosma e Damiano che a Pistoia. Il servizio è svolto anche in collaborazione con la neurologia per i pazienti affetti da SLA, per i quali è previsto un day service con controlli periodici multidisciplinari. Le visite sono prenotabili prendendo contatto direttamente con il medico telefonando ai numeri 0572/460327 (tutti i venerdì dalle 14 alle 20) e 0573/351033 (tutti i mercoledì dalle 8 alle 14). Fino ad oggi sono stati valutati 200 pazienti, essendo Pistoia e Pescia, insieme a Empoli, centro di riferimento per lo studio endoscopico della deglutizione dell’Azienda USL Toscana centro. Nuovo anche l’ambulatorio audiologico gestito dalla dottoressa Gioia Tesi dove vengono diagnosticate e curate le otiti refrattarie alle comuni terapie, neoformazioni dell’orecchio esterno e medio, vertigini, ipoacusia. Tutto questo grazie all’utilizzo di micro otoscopia ed esame vestibolare con registrazione e con l’utilizzo di un nuovo video nistagmografo. Per i casi che necessitano di consulenza oto chirurgica e oto neurochirurgica l’ambulatorio è in stretta collaborazione con il dottor Franco Trabalzini che svolge attività al San Giovanni di Dio e al Meyer. Per gli appuntamenti differibili serve la prenotazione al Cup; vengono invece direttamente prenotate dall’accettazione sanitaria dell’Ospedale le visite audiologiche “riservate” su richiesta specialistica e le visite “brevi” (ad esempio per otiti resistenti a terapie e vertigini). Anche per i piccoli pazienti ora non è più necessario rivolgersi ad altri centri da quanto è aperto l’ambulatorio pediatrico ORL a loro dedicato, al San Jacopo e al Cosma e Damiano, gestito dalla dottoressa Elisabetta Pileggi. Presso l’ambulatorio vengono effettuate le visite specialistiche con eventuale fibroscopia (fibroscopio pediatrico), esame audiometrico tonale o condizionato infantile con impedenzometria. Per l’accesso all’ambulatorio occorre l’appuntamento al Cup con la richiesta del Pediatra. Al San Jacopo è stato attivato l’ambulatorio ecografico dedicato alle patologie del collo, gestito dal dottor Massimo Menchi. Questo servizio ha lo scopo di rendere più rapida la diagnostica tramite indagini ecografiche ed agoaspirati eco guidati in presenza di noduli tiroidei o lesioni a carico delle ghiandole salivari o linfonodali del collo. L’ambulatorio integra quello ecografico svolto egregiamente dal dottor Luca Carmignani e dal dottor Daniele Varanini con cui l’ORL ha da anni una più che proficua collaborazione. I pazienti accedono all’ambulatorio con richiesta dello specialista previa prenotazione diretta all’accettazione amministrativa dell’ospedale. Il dottor Frosini ha spiegato che l’apertura dei quattro ambulatori di secondo livello si propone di assicurare un vantaggio per i pazienti che ora trovano nel loro territorio di riferimento prestazioni per le quali prima era necessario rivolgersi ad altri ospedali, il tutto frutto di una riorganizzazione dell’attività di Otorinolaringoiatria, che fa riferimento al Dipartimento delle Specialistiche Chirurgiche, diretto dal dottor Stefano Michelagnoli, finalizzata a migliorare i percorsi assistenziali e di cura. Queste attività di secondo livello si aggiungono a quelle già esistenti dell’ambulatorio di follow up oncologico gestito dal dottor Gabriele Borri e del servizio di screening neonatale audiologico gestito dalla dottoressa Patrizia Raimondo. Il Dottor Paolo Frosini ha anche tenuto a precisare che esiste una proficua collaborazione con gli altri reparti dell’USL centro Toscana in virtù delle ottime professionalità esistenti in ognuna di queste realtà e degli ottimi rapporti intercorrenti tra i vari professionisti che vi lavorano.

Redazione Nove da Firenze