Rubrica — Editoria Toscana

Oggi è la #giornatamondialedellapoesia, mercoledì il Dantedì

da Twitter Mibac

Splendido riferimento delle Gallerie degli Uffizi a un bozzetto ottocentesco su Boccaccio che legge Dante nella Badia Fiorentina


Oggi 21 marzo si celebra la Giornata mondiale della Poesia, creata nel 1999 e patrocinata dall'Unesco. Questa data, che coincide con l'inizio della primavera, dà alla poesia quello che è della poesia, riconoscendole un ruolo di primo piano nella convivenza, nella comprensione e nella evoluzione culturale e di consapevolezza dei popoli.

Sui social, specialmente su Twitter all'hashtag #giornatamondialedellapoesia, fioccano spunti e riferimenti. Molto bello quello delle Gallerie degli Uffizi, che propongono un bozzetto di S. Ussi , "Boccaccio legge la Commedia di #Dante", del 1854, spiegando: "#Boccaccio, ormai vecchio e malato, accettò un ultimo incarico dal Comune di #Firenze: la lettura pubblica della Commedia, che lui stesso definì Divina, nella Badia Fiorentina".

E poi il riferimento a un altro dipinto, "#Tasso legge i suoi versi ad Eleonora d'Este, duchessa di #Ferrara", di Cesare Mussini, 1840, alla Galleria d'Arte moderna di Palazzo Pitti.

Il 25 marzo, mercoledì prossimo, invece sarà la volta del "Dantedì" (prima edizione). Il Mibac (Ministero bene culturali e ambientali) chiede di prepararsi a questa data e fa un invito: "Scegli quale Canto della Divina Commedia leggere il 25 marzo per la prima edizione della giornata dedicata a Dante Alighieri. Sarà tutta in rete: seguila con gli hashtag #dantedì, #ioleggoDante. #PoetryDay".

Il 25 marzo è la Festa della Santissima Annunziata e anticamente a Firenze era il giorno del Capodanno.

Editoria Toscana — rubrica a cura di Antonio Patruno

Antonio Patruno

Antonio Patruno — Giornalista professionista. Ha lavorato a La Nazione e poi alla redazione del Giornale della Toscana. Ha studiato Lettere classiche all'Università degli Studi di Firenze

E-mail: nove@nove.firenze.it