Nuovo attraversamento pedonale in viale Strozzi: da lunedì al via i lavori

Sarà realizzato un impianto semaforico definitivo in sostituzione dei provvisori e un’isola centrale per i pedoni. In programma anche l’asfaltatura del tratto dal sottopasso ferroviario a via Ridolfi. Lungarno Acciaiuoli: si amplia il cantiere di riqualificazione della strada. Chiuso anche il tratto da Ponte Vecchio e vicolo dell’Oro. Nuova piazza dell’Isolotto grazie a cantieri a fasi per ridurre i disagi. L’assessore Bettini: “Un progetto pensato per e con i cittadini”. Lavori all’acquedotto in via San Felice a Ema, interventi sui guard rail in viale Luder e sul Ponte Giovanni Falcone. Ecco i principali interventi che prenderanno il via la prossima settimana sulle strade cittadine


Da lunedì 4 novembre prenderanno il via i lavori per realizzare un nuovo attraversamento pedonale in viale Strozzi all’altezza di via Valfonda. Sarà infatti realizzato un impianto semaforico definitivo che andrà a sostituire quello provvisorio e costruita un’isola centrale spartitraffico a sicurezza dei pedoni. Prevista anche l’asfaltatura di viale Strozzi dal sottopasso ferroviario a via Ridolfi. I lavori saranno articolati in fasi e saranno effettuati in orario notturno. Dal punto di vista dei provvedimenti, si inizia con la chiusura dell’area del parcheggio lato caserma Guardia di Finanza a partire dalle 7 di lunedì 4 novembre. Poi in orario 22-6 i cantieri andranno a interessare le corsie di viale Strozzi nel tratto dal sottopasso ferroviario a via Rodolfi con restringimenti di carreggiata a fasi successive a partire dal lato del parcheggio. Nell’ultima fase (dalle 22 del 13 alle 6 del 14 novembre) il tratto interessato sarà quello sul lato di piazzale Montelungo con anche il divieto di transito da via della Rivoluzione Ungherese a viale Strozzi. Termine previsto 15 novembre.

Procedono i lavori di riqualificazione di lungarno Acciaiuoli. Da lunedì 4 novembre il cantiere per il rifacimento dei sottoservizi si amplia andando a occupare anche il tratto finora non interessato, ovvero quello compreso tra Ponte Vecchio e vicolo dell’Oro. Sarà quindi modificata la viabilità alternativa per gli autorizzati provenienti da lungarno Archibusieri che utilizzeranno via Por Santa Maria per imboccare Borgo Santi Apostoli e da lì proseguire in piazza Santa Trinita-via Tornabuoni e arrivare su Ponte Santa Trinita. Per un contemporaneo intervento urgente di Toscana Energia su via Por Santa Maria, la strada diventa a senso unico nei tratti via delle Terme-Borgo Santi Apostoli e Ponte Vecchio-Borgo Santi Apostoli che diventano quindi convergenti in direzione di Borgo Santi Apostoli (fino al 12 dicembre). Questo bypass del cantiere è consigliato agli autorizzati ztl del settore A mentre per i possessori di permesso per la ztl O è stato istituito un percorso alternativo in Oltrarno (lungarno Torrigiani-via dei Bardi-via dei Barbadori-via Belfredelli-Borgo San Jacopo-piazza dei Frescobaldi e rientro su lungarno Guicciardini) con una deroga al transito nelle porte telematiche delle aree pedonali di via dei Bardi e piazza Pitti (anche per i ciclomotori a due ruote e motocicli). 

Al via lunedì 4 novembre i lavori di riqualificazione di piazza dell’Isolotto

Si tratta di un progetto che nasce da un lungo percorso partecipativo e che prevede 7 mesi e mezzo di lavori con un costo di oltre tre milioni di euro. La prima fase del cantiere riguarderà il parcheggio auto antistante la passerella dell’Isolotto. Dopo le festività natalizie i lavori entreranno nel vivo con lo spostamento del mercato nell’ex area parcheggio opportunamente attrezzata ed il trasferimento del cantiere stradale nella porzione della piazza davanti alla chiesa. Gli elementi centrali del progetto sono la valorizzazione del mercato e la creazione di nuove spazi di socializzazione che favoriscano la fruibilità di questo spazio da parte di tutti. Il progetto, elaborato con grande attenzione per i commercianti sia durante le fasi di cantiere che nell'assetto finale da parte dei progettisti incaricati e dai tecnici della direzione servizi tecnici, contiene molti degli obiettivi emersi in fase di partecipazione: la nuova area giochi per bambini, la conformazione della pavimentazione priva di scalini per favorire l’accessibilità ad anziani e portatori di handicap, una nuova pensilina, più ampia e più bella della precedente, che, oltre ad ospitare il mercato ne diventerà il simbolo e sarà attrezzata per l’allestimento di eventi culturali durante le altre ore del giorno. Sarà installato anche un nuovo fontanello pubblico per operatori e utenti del mercato, e saranno predisposte aree a verde. L'assetto della piazza ne consentirà un uso flessibile grazie a una soluzione progettuale in grado di modulare l'accessibilità alla stessa attraverso un sistema di pilomat, e anche l’adiacente via delle Magnolie sarà pavimentata in pietra in analogia alla piazza, perdendo così la connotazione di asse viario e diventando una vera e propria estensione della piazza stessa. Il mercato sarà mantenuto e migliorato con un nuovo sistema di accessi, di stoccaggio merci e di gestione dei rifiuti prodotti. Saranno realizzati anche servizi igienici pubblici.

“Questo progetto – ha commentato l’assessore ai lavori pubblici Alessia Bettini – è molto di più del semplice rifacimento di una piazza. Da qui, dal cuore del quartiere voluto da Giorgio La Pira, passa la riqualificazione dell’intera area, una riqualificazione pensata per i cittadini e con i cittadini che farà di questa piazza un vero fiore all’occhiello per tutta la città”.

“Finalmente ci siamo – ha aggiunto il presidente del Quartiere 4 Mirko Dormentoni-. Mettiamo a frutto un lungo percorso di partecipazione. Chiediamo pazienza ai cittadini residenti e ai commercianti per gli inevitabili disagi dei prossimi mesi, ma siamo convinti che alla fine avremo una nuova piazza, più bella e più vivibile per tutti, che sarà ancora di più un cuore della nostra comunità”.

Lavori all’acquedotto in via San Felice a Ema e via di San Leonardo, interventi sui guard rail in viale Luder e sul Ponte Giovanni Falcone. Ma anche la sostituzione delle condutture della rete del gas in Por Santa Maria e la predisposizione di impianti di irrigazione per le aiuole in via di Novoli e via Mariti. Sono solo alcuni dei principali interventi che prenderanno il via la prossima settimana sulle strade cittadine con l’istituzione di provvedimenti di circolazione.

Redazione Nove da Firenze