Rubrica — L'Amministratore Risponde

Nuovo ascensore: perché lo devo pagare quasi tutto io?

Il condomino non accetta la ripartizione in millesimi della spesa calcolata dall'amministratore


Buonasera, volevo una consulenza tecnica.

Nel mio condominio privo di ascensore se decido di montarne uno, provoco un conseguente taglio delle scale. Il palazzo è costituito da 11 appartamenti divisi in quattro piani. Vado al sodo: in sede di riunione l’amministratore ha diviso le quote, ma essendoci dei negozi, i millesimi degli appartamenti sono 559,05. Io abito al primo piano, ma ho millesimi maggiori dovrei pagare molto di più dei piani alti (gli appartamenti sono più o meno delle stesse dimensioni). Mi stato risposto che è un innovazione, perché se era una sostituzione avrei pagato meno di tutti. A me sembra assurdo, quindi le chiedo cortesemente delle delucidazioni sul caso. Resto a disposizione per ulteriori chiarimenti.

Porgo i miei distinti saluti

Salve,

l'installazione dell'impianto di ascensore ex novo prevede la partecipazione della spesa dei condomini interessati in ragione delle tabelle millesimali, salvo che i condomini prendano all'unanimità un accordo di ripartizione diversa (come per esempio in tabella scale). Le spese di manutenzione ordinaria e straordinaria verranno effettuate ai sensi dell'art.1124 del c.c. (metà in ragione della proprietà e metà in ragione dall'altezza del suolo).

Cordiali saluti

L'Amministratore Risponde — rubrica a cura di Marco Suisola

Marco Suisola

Marco Suisola — Il dottor Marco Suisola, svolge l’attività di Amministratore di Condominio a livello professionale dal 1999. Laureato presso l'Università di Firenze, è esperto giuridico immobiliare. Associato alla Federazione Nazionale Amministratori fino al 2015, diventa socio fondatore della Confartamministratori. Attualmente nel CdA ricopre il ruolo di Tesoriere. Svolge con regolarità l’aggiornamento professionale previsto per normativa dalla legge 140/201414. Ha la qualifica di Revisore condominiale, Consulente tecnico di ufficio in ambito condominiale ed una formazione in diritto condominiale presso l’Università di Firenze.

E-mail: nove@nove.firenze.it