Nuove panchine sull'Arno, al Parco delle Cascine

Avdimora anche 378 nuovi alberi per un investimento di 150mila euro


Terminati i lavori che hanno interessato viale Lincoln, piazzale Kennedy e viale Washington. Panchine e siepi nuove lungo la passeggiata sull'Arno, alle Cascine.
Le 70 nuove panchine sono state realizzate con un occhio alla storia del Parco, ovvero con i materiali tipici di fine Ottocento: telaio in metallo e stecche in legno. Si è così utilizzato un modello che si avvicinasse il più possibile a quello diffuso agli inizi del XX secolo alle Cascine.
Tutte le panchine sono state sistemate a distanza regolare, rispettando il disegno del passeggio e mantenendo l'allineamento lungo un unico asse.
Il progetto prevedeva anche la sostituzione delle siepi lungo la zona delle Otto Viottole, in tutto 1000 giovani piante, per la maggior parte di bosso.
Nei mesi scorsi erano stati messi a dimora anche 378 nuovi alberi nella zona est e nella zona ovest del bosco che si trova vicino al Piazzale delle Cascine.
«Oltre a compensare le perdite dei decenni passati – ha spiegato l'assessore all'ambiente Alessia Bettini – grazie a questo progetto si aumenta la densità con l’impiego di alberi di specie tipiche del bosco e alberi di alto valore ornamentale, comunque già presenti storicamente nel parco: querce, pioppi, frassini, aceri, tigli, sorbi e altri ancora».
Si tratta di specie prevalentemente di origine autoctona sia spontanee che non spontanee come fascia climatica, capaci di occupare i vari piani (inferiore, intermedio e superiore), garantire la copertura del terreno, aumentare la diversità specifica, ringiovanire il patrimonio nel suo complesso.
«Proseguiamo – ha spiegato l’assessore Bettini – nel nostro lavoro di recuperare e valorizzare il patrimonio paesaggistico e storico del Parco»
L'investimento è stato di 150mila euro.

Redazione Nove da Firenze