Neve in Toscana: disagi ed incidenti tra Pisa, Siena e Grosseto

Squadre dei Vigili del Fuoco impegnate sulle strade bianche ghiacciate


Prosegue il codice giallo per neve fino alla prima parte del pomeriggio di oggi, 31 gennaio, possibilità di nevicate intermittenti, in generale di breve durata sulle zone interne, senza accumuli significativi in pianura. Dal pomeriggio inoltrato le temperature dovrebbero rialzarsi, portandosi quasi ovunque sopra lo zero (3-4 gradi), con prevalenza di pioggia. Limitatamente al Casentino le condizioni favorevoli a episodi di neve o pioggia congelantesi potrebbero persistere più a lungo.

Il maltempo però prosegue su tutta la Toscana. Su Lunigiana, Garfagnana, Versilia, Alto Mugello, Ombrone pistoiese e Val di Bisenzio, sono in arrivo precipitazioni anche di forte intensità che si intensificheranno dal pomeriggio di venerdì per le quali la Sala operativa unificata permanente ha emesso un codice arancione valido dalle ore 16 di venerdì 1 febbraio alle 13 di sabato 2 per rischio idrogeologico e idraulico sul reticolo principale e su quello minore.

Sul resto della regione è stato emesso un nuovo codice giallo per pioggia e rischio idrogeologico e idraulico dalla mezzanotte di oggi, giovedì 31, fino alle 13 di sabato 2 febbraio.

Codice giallo anche per vento dalle 13 di venerdì fino alla mezzanotte dello stesso giorno. Le raffiche saranno più forti sull'Arcipelago, sulla costa e sui crinali appenninici. Di conseguenza ci sarà mare molto mosso o localmente agitato sul settore meridionale.

 La Sala di Protezione civile della Metrocittà segnala la necessità delle dotazioni invernali per le auto. Alcuni automobilisti sono risultati sprovvisti.

"Ho attivato l’unità di crisi - ha spiegato alle 12 il sindaco Dario Nardella - per seguire gli sviluppi del maltempo direttamente dalla centrale della Protezione Civile. La situazione è sotto controllo e in miglioramento. Abbiamo 10 squadre della protezione civile e 9 mezzi spargisale e spazzaneve, già attivi da questa notte sulle strade principali della città. Sia nell’area metropolitana che a Firenze tutta la viabilità è transitabile e il servizio di trasporto pubblico regolare. Le scuole rimangono aperte. Invito nuovamente alla massima cautela, in particolare a pedoni e ciclomotori".

Problemi sulla Londa-Stia

Operatori della Protezione civile e della Viabilità della Città Metropolitana di Firenze sono sulla Sp 56, fra Figline e Greve in Chianti, e sulla Londa Stia, dove si stanno verificando criticità dovute al maltempo. In seguito all'abbassamento delle temperature dovuto alle precipitazioni anche a carattere nevoso di ieri, Angelo Bassi, consigliere delegato alla Protezione civile della Città Metropolitana di Firenze raccomanda "massima cautela alla guida sulle strade del territorio della città metropolitana dove si registrano diffuse ed estese formazioni di ghiaccio". Personale della Prociv e della Viabilità metropolitane sono al lavoro dalle 5 sulle strade di competenza. Codice ghiaccio giallo fino alle 23.59 di questa sera.

Intanto i Vigili del Fuoco dei Comandi di Firenze e Siena sono intervenuti sull'Autopalio direzione Firenze, nel Comune di Barberino Val d'Elsa, per soccorrere una persona caduta da un viadotto e finita sul greto di un torrente sottostante, e per recuperarla con la barella ed affidarla al personale sanitario del 118. Sul posto anche una squadra SAF Speleo Alpino Fluviale del Comando di Firenze, oltre alla Polizia Stradale.
L'ipotesi è che l'uomo, dopo un incidente, per paura di essere investito dalle macchine in transito, abbia saltato il guard-rail, senza accorgersi che c'era un dirupo alto circa 20 metri.

 In merito all'emergenza neve, i Vigili del Fuoco del Comando di Siena hanno effettuato a partire dalle ore 12.30 di ieri, svariati interventi divisi in tipologie: 13 ostacoli e ingombro al traffico su strade exstraurbane e cittadine,11 riguardanti la statica di piante e rami, 4 incidenti stradali, 4 soccorsi a persone in difficoltà e assistenza.
Il dispositivo di soccorso è stato rinforzato con richiamo e trattenimento di personale del Comando di Siena e con il supporto di una squadra del Comando di Arezzo.
Le risorse sono state impiegate maggiormente per il ripristino della viabilità sulla strada SS 223 SI-GR dal bivio di Orgia a Casal di pari Grosseto.

 Intervento effettuato dal Comando di Siena: un medico chirurgo rimasto bloccato a causa della neve e del ghiaccio in Comune di Quercegrossa, è stato raggiunto da una Campagnola attrezzata, per poter essere accompagnato all'ospedale Le Scotte di Siena, dov'era atteso in sala operatoria per effettuare un intervento chirurgico urgente.

 I Vigili del Fuoco del Comando di Pisa distaccamento di Cascina stanno intervenendo dalle ore 8:00 circa nel Comune di Palaia, località la Fila, per un incidente stradale. Per cause in corso di accertamento un mezzo pesante ed un’autovettura si sono scontrate. All’arrivo sul posto gli occupanti la vettura era già stati presi in consegna dal personale del 118. Per consentire le operazioni di rimozione dei mezzi il tratto stradale è stato interrotto alla viabilità. Sul posto la polizia locale del Comune di Palaia e Capannoli.
I Vigili del Fuoco del Comando di Pisa stanno intervenendo dalle ore 9:55 circa in via del Nugolaio nel comune di Cascina per un soccorso a persona. Il corpo senza vita di un uomo di 75 anni residente a Pisa è stato rinvenuto in un fossato che costeggia la strada provinciale dell’Arnaccio. Sul posto oltre al 118 che ha constatato il decesso della persona, anche i Carabinieri di Pisa.

I Vigili del Fuoco del Comando di Siena sono intervenuti sul raccordo che collega la Siena Grosseto alla Siena Bettolle, per un incidente stradale che ha coinvolto due autovetture. Le due vetture si sono scontrate frontalmente e due feriti sono stati presi in carico dal personale sanitario del 118.

Redazione Nove da Firenze