Neopatentato ubriaco: denuncia e patente ritirata

Firenze: fermato dai vigili ha mostrato diversi segni di ebbrezza come difficoltà a parlare e a stare in piedi. Infatti aveva un tasso alcolemico cinque volte superiore al limite


C’è il neopatentato al volante con un tasso alcolemico cinque volte superiore al limite e lo scooterista fermato alla guida di un mezzo non assicurato e confiscato per i quali è scattato il ritiro della patente. Ma anche gli autocarri che trasportano materiali in modo irregolare, l’automobilista senza copertura assicurativa dal 2015, i centauri che transitano in senso vietato in via dello Sprone e gli otto veicoli che superavano i limiti di velocità in via Villamagna. Questo e molto altro nel resoconto degli ultimi controlli effettuati dalla Polizia Municipale in materia di sicurezza stradale.

In dettaglio sono state tre le patenti ritirate dalle pattuglie del Distaccamento di Rifredi. Il primo caso ha coinvolto un giovane automobilista notato dagli agenti perché transitava al centro carreggiata senza apparente motivo. Una volta fermato, ha mostrato diversi segni di ebbrezza come difficoltà a parlare e a stare in piedi. Accompagnato al comando è risultato positivo all’alcoltest con un tasso alcolemico molto alto (2,6 gr/l di sangue contro lo 0,5 consentito). per lui, in quanto neopatentato, sono scattate la sospensione della patente da 32 mesi fino a 6 anni e la denuncia. 

La seconda patente è quella di un 50enne fiorentino. L’uomo era stato già fermato a bordo di uno scooter e multato per mancanza di assicurazione. Sanzione che però non ha pagato e quindi il veicolo è stato confiscato con ordinanza della Prefettura. Ma nonostante questo una pattuglia ha trovato lo scooter sempre privo di assicurazione e quindi ha fatto scattare il provvedimento di confisca portando il mezzo in depositeria. Il proprietario è stato quindi multato per la reiterazione della violazione (1.736 euro) con taglio di 5 punti dalla patente che però è stata ritirata la sospensione da uno a due mesi. Il terzo caso riguarda un automobilista straniero residente a Montelupo Fiorentino risultato senza assicurazione dallo scorso agosto: gli agenti lo hanno fermato e multato con la sanzione da 868 euro e il sequestro dell’auto con l’obbligo di custodia in luogo privato. Ma la sera stessa e la mattina dopo la vettura è stata notata transitare sulla FI-PI-LI e quindi la pattuglia si è recata nel luogo dove l’auto doveva essere custodita e ha chiesto al conducente di poterla controllare. L’uomo ha affermato di non averla usata da quando, il giorno prima, l’aveva parcheggiata e di aver usato per gli spostamenti il treno (anche se non ricordava orari e costo del biglietto). Ma gli agenti hanno verificato che il motore era ancora caldo e che il tachigrafo segnava 60 chilometri in più rispetto a quanto scritto nel verbale del giorno prima. Il tutto si è concluso con il sequestro per la confisca dell’auto in depositeria, una multa da 1.988 euro e ritiro della patente per la revoca.

Le pattuglie del Distaccamento dell’Isolotto insieme a quelle dell’Autoreparto si sono dedicati ai controlli sugli autocarri. In via dell’Argingrosso sono stati fermati cinque mezzi di cui quattro risultati non in regola. Dai controlli svolti con l’utilizzo delle bascule e relativi in particolare al rispetto dei limiti di peso, sono emersi due mezzi con peso eccessivo: per uno con un carico che risultava eccedente tra il 10 e il 20% è scattato un verbale da 87 euro e il taglio di 2 punti dalla patente al conducente; l’altro superava il limite di peso oltre il 45%, in questo caso la multa è di 431 euro con la decurtazione di 4 punti. Negli altri due casi le violazioni riguardavano la normativa ambientale: il primo verbale da 516 euro per formulario non correttamente compilato, il secondo da 3.100 euro per totale assenza del formulario.

Ma le pattuglie dell’Autoreparto hanno effettuato ulteriori controlli mirati alla sicurezza stradale. In via Toselli hanno fermato un motociclista straniero multato per mancanza di assicurazione (868 euro) con sequestro del mezzo cui mezzo. Taglio solo virtuale dei 5 punti previsti: la patente dell’uomo è risultata revocata da due anni e per questo è scattato un ulteriore verbale da 5.110 euro con fermo del veicolo per tre mesi. In viale Strozzi fermato un altro mezzo senza assicurazione addirittura dal 2015: si tratta di un’auto intestata a un cittadino italiano. Anche in questo caso è scattato un verbale da 868 euro con taglio di 5 punti e sequestro dell’auto. Sempre le pattuglie dell’Autoreparto hanno effettuato accertamenti mirati in piazza della Passera dove hanno fermati undici conducenti da mezzi a due ruote mentre transitavano in senso vietato (sanzione da 167 euro con il taglio di 4 punti sulla patente). Infine i controlli sul rispetto dei limiti di velocità. Il via Villamagna le pattuglie con il Telelaser, hanno colto sul fatto otto veicoli che superavano il limite di velocità (tutti oltre i 75 km/h). Per i conducenti è scattata la sanzione da 173 euro con il taglio di 3 punti-patente.

Redazione Nove da Firenze