Rubrica — In cucina

Mukki e Cuochi Toscani insieme per la cultura gastronomica della Toscana

Una delegazione ha visitato l'intera filiera del latte e le lavorazioni che avvengono nello stabilimento fiorentino


Valorizzare i prodotti locali e la cultura gastronomica della Toscana, è questo l’obiettivo della partnership siglata da Mukki e Unione Regionale Cuochi Toscani.

Una delegazione qualificata, in rappresentanza degli oltre millequattrocento appartenenti all’unione regionale, ha fatto visita alla Mukki, scoprendo l’intera filiera del latte e le lavorazioni che avvengono nello stabilimento fiorentino.

La visita è stata un interessante momento di confronto. Mukki ha mostrato il risultato del costante impegno nella valorizzazione dei prodotti del territorio, del gusto e delle loro qualità nutrizionali, ottenuti sempre nel rispetto del benessere degli animali e con criteri di sostenibilità sia economica che ambientale.

I cuochi hanno spiegato le loro necessità e le idee che li guidano nel momento in cui trasformano i prodotti in piatti da proporre nei loro menù.

A dimostrazione di ciò, le Lady Chef toscane hanno utilizzato “in diretta” alcuni prodotti Mukki e realizzato una serie di deliziosi finger food.

Tra i membri dell’unione cuochi toscani si annoverano chef stellati e cuochi delle mense, altri sono impegnati in pasticcerie e altri ancora in osterie e trattorie di tutta la regione: l’interesse che tutti loro hanno mostrato per i prodotti d’eccellenza dimostra quanto sia forte, in questo momento, il desiderio di proporre piatti non solo buoni ma anche capaci di raccontare il proprio territorio e valorizzarlo quotidianamente.

Nell’occasione, alla gradita presenza della vice presidente del Consiglio Regionale della Toscana Lucia De Robertis, è stata premiata l’Equipe di Alta Cucina della Toscana e i cuochi che si sono distinti con il conseguimento della medaglia d’argento ai recenti Campionati della Cucina Italiana. Un riconoscimento è stato consegnato anche agli Istituti Alberghieri “Vegni” di Cortona (Ar) e “Vasari” di Figline Valdarno (Fi) per aver preso parte al concorso dedicato ai ragazzi ai Campionati Italiani di Cucina, nel quale gli studenti hanno ricevuto la menzione e il plauso anche del Ministro dell’Istruzione.

Redazione Nove da Firenze