Morto Mauro Bellugi, dolore a Buonconvento

ph Facebook Mauro Bellugi

L'ex campione di Inter e Nazionale aveva 71 anni. Colpito dal Covid e poi da una trombosi, aveva subito l'amputazione delle gambe. L'amministrazione comunale: "Grande paesano che ha sempre portato nel cuore Buonconvento"


Morto a 71 anni Mauro Bellugi, ex grande campione dell'Inter e della Nazionale italiana . Nei mesi scorsi Bellugi era stato colpito dal Coronavirus poi per le complicazioni di una trombosi gli erano state amputate le gambe. L'ex campione purtroppo non si è mai ripreso bene ed è arrivata la sua scomparsa che ha portato grande dolore in tutta Italia e in particolare a Buonconvento, il paese del Senese dove Bellugi era nato.

Il Comune sui propri social esprime così il proprio cordoglio: "Purtroppo dobbiamo dare a tutti i cittadini una bruttissima notizia: dopo l’ennesimo intervento oggi ci ha lasciato Mauro Bellugi, un grande paesano che ha sempre portato nel cuore Buonconvento. Cresciuto nell’ U.S. Buonconvento, a 15 anni esordisce nel 1965 nel campionato di terza categoria vinto dai bianconeri. L’anno successivo è tra i protagonisti del grande campionato 1966-67 in seconda categoria, a quei tempi una vera eccellenza ed al termine viene acquistato dall’Inter di Herrera. A soli 19 anni esordisce in serie A giocando 90 partite fino al 1974 con i nerazzurri e vincendo il campionato 1970-71. Resta ancora famoso il suo gol in Coppa dei Campioni al Borussia M’Gladbach. Nel 1972 esordisce in Nazionale dove giocò 32 partite, convocato per i mondiali in Germania, fu tra i protagonisti dell’edizione 1978 in Argentina. Dal 1974 al 1979 disputò 91 partite in serie A con il Bologna, poi un campionato a Napoli e l’ultimo con la Pistoiese sempre nella serie maggiore. Dopo il ritiro è diventato opinionista per varie TV fra le quali il Processo del Lunedì e Diretta Stadio. Alla figlia Giada ed alla moglie Lori vanno le nostre più sentite condoglianze .Il Sindaco, la Giunta e l’Amministrazione Comunale tutta".

Redazione Nove da Firenze