Monopattini elettrici: lo sharing di Helbiz arriva a Firenze

Un nuovo modello di condivisione basato sul noleggio dei mezzi elettrici in modalità free floating


 Dopo Milano, Firenze. Helbiz, società americana nata con un innovativo car sharing via blockchain che punta a sviluppare soluzioni nuove per una mobilità sostenibile, ha realizzato un’altra iniziativa a scopo dimostrativo sul territorio del capoluogo toscano per spiegare alla cittadinanza tutti i vantaggi di un servizio “free floating” basato sul noleggio di monopattini elettrici.

Alcune unità sono state messe a disposizione del pubblico fiorentino volonteroso di provare dal vivo i vantaggi di un nuovo sistema di trasporto, pratico ed ecosostenibile. Attivo nella zona del centro di Firenze, gli utenti - guidati dallo staff di Helbiz - hanno potuto provare il servizio semplicemente avviando l’applicazione mobile gratuita (Helbiz), scaricabile su smartphone Android e iOS, per localizzare i monopattini elettrici e sbloccarli mediante la scansione di un codice QR situato sul manubrio. Una volta terminata la corsa, il mezzo può essere lasciato sul marciapiede senza necessità di riportarlo verso rastrelliere o altri punti predefiniti.

“Il riscontro di pubblico positivo avuto a Milano ci ha convinto ad avviare una seconda esperienza dimostrativa nel cuore di Firenze”, spiega Salvatore Palella, CEO di Helbiz. “Siamo convinti che anche i cittadini fiorentini apprezzeranno questa nuova idea di mobilità che punta a migliorare la qualità della vita, riducendo il traffico cittadino e, di conseguenza, l’inquinamento”.

Connettività on-board, elettrificazione, trasporto condiviso e on-demand sono i driver sui quali Helbiz sta focalizzando i suoi investimenti. Lo sviluppo di una soluzione di sharing basata su monopattini elettrici si inserisce all’interno di un ecosistema più ampio dedicato alla mobilità a 360 gradi (Helbiz Mobility System) e che prevede fra le sue declinazioni anche un servizio di car-sharing fra privati. “I test che stiamo avviando in questi giorni ci dimostrano quanto è alto l'interesse e l'entusiasmo delle persone nei confronti di un modello di trasporto pratico ed ecosostenibile come quello dello sharing dei monopattini elettrici”, sottolinea Luca Mazzetta, Country Manager di Helbiz Italia. “Continueremo perciò a lavorare per stimolare un dialogo proattivo con le Istituzioni che porti a definire un quadro normativo in linea con la nostra volontà di offrire un servizio completo ed effettivo su tutto il territorio italiano”.

Redazione Nove da Firenze