Ferragosto: aperti Palazzo Vecchio, Forte di Belvedere, museo Novecento e Santa Maria Novella

A San Salvi si potrà fare una passeggiata nel verde in bicicletta, un reportage fotografico, gustarsi una cocomerata


FIRENZE- Il museo di Palazzo Vecchio non va in vacanza e rimane aperto anche a Ferragosto, nell’orario standard 9-24. Aperti anche il nuovo museo del Novecento inaugurato lo scorso 24 giugno (orario 10-23), il Forte di Belvedere (10-20) con la mostra Prospettiva vegetale di Giuseppe Penone, e il museo di Santa Maria Novella (12-17). Le biglietterie chiudono un’ora prima dei musei.


La Compagnia delle Seggiole torna alla Villa Medicea della Petraia per sei serate dal 13 al 28 Agosto. A grande richiesta, con "DIVENTO VENTO - conversazione (in)credibile con il Ventaglio" di Marcello Lazzerini per il secondo anno consecutivo. Un'occasione interessante per tutti coloro che saranno "fiorentini" in questo mese di Agosto.



I Chille de la balanza, la compagnia teatrale napoletan-fiorentina residente a San Salvi offrono per il sedicesimo anno consecutivo un intrigante programma per la Festa di Ferragosto nell'ex-città manicomio. Venerdì 15 agosto, giorno di Ferragosto, il Parco di San Salvi con i suoi oltre 5.000 alberi si offre per un picnic alternativo, una passeggiata nel verde a piedi o in bicicletta, un reportage fotografico su quello che fu il manicomio dei fiorentini (da postare nell’occasione su quanti più facebook sia possibile), e sul far della sera… una cocomerata o uno stuzzicante spuntino al Bike bar gestito dalla Cooperativa Ulisse, in attesa del grande concerto. Sì, naturalmente Festa di Ferragosto a San Salvi è il tradizionale concerto di Riccardo Tesi e Banditaliana, storico gruppo della musica popolare toscana, nato sulla scia di Caterina Bueno. Tesi e i suoi compagni sono ormai di casa in quel di San Salvi. Un festoso appuntamento che si ripete anno dopo anno. Fin dall’inizio, l’intenzione di Riccardo Tesi e Maurizio Geri, fondatori del gruppo, era quella di andar oltre le proprie radici, conservandole: una sorta di virtuosa dialettica artistica, per far procedere la quale era necessario sporgersi, sbilanciarsi, essere curiosi, prendersi dei rischi, incontrarsi e ibridarsi con musiche, culture, artisti e forme d’arte diverse. Cose che Banditaliana ha fatto fin da subito, raccogliendone via via i frutti: il terzo membro fondatore e anch’egli sempre presente nel quartetto, Claudio Carboni, proveniva da un ambito comune – la musica popolare – ma da una cultura già diversa, sebbene prossima – il liscio – e portava il capitale di uno strumento alieno alla tradizione propriamente folklorica – il saxofono. E i diversi percussionisti che si sono avvicendati fino alla lunga militanza di Ettore Bonafé e, oggi, alla presenza di Gigi Biolcati, cambiavano i colori e i ritmi della tradizione, arricchendoli con suoni originali – vibrafono, percussioni africane… – e culture musicali diverse. Nel corso di oltre venti anni gli esperimenti e le contaminazioni sono stati continui: negli oltre 800 concerti in 19 paesi in 4 continenti – che ne fanno la band italiana più internazionale (il gruppo è appena rientrato dal Festival di Vancouver!) – Banditaliana ha esplorato gli ambiti musicali più diversi, collaborando con musicisti jazz, artisti folk, cantanti e musicisti eclettici. Per il concerto di Ferragosto, Tesi e il suo gruppo presentano all’appassionato e fedele pubblico sansalvino alcune canzoni del loro ultimo cd Maggio, un disco forse un po’ meno world e più italiano, vicino a forme di popular music e che si apre coin “Il maggio del crinale” un pezzo che si riallaccia alla tradizione ancora in uso del cantar Maggio. E Tesi aggiunge: “Maggio si ispira di più all’Italia, ci sono ritmi di tarantella, di moresca, echi di liscio anche se spesso trasfigurati come è nostra abitudine. Ma a San Salvi non mancheranno le più note e più belle pagine di tutta la nostra produzione”. Il concerto di Ferragosto inizia alle ore 21 e 30, l’ingresso costa solo 8 euro, la prenotazione è vivamente consigliata. E nell’attesa? Nell’estate sansalvina martedì 12 e mercoledì 13 agosto ore 21.30 - ingresso 5 euro con prenotazione obbligatoria - ultime repliche dell’evento prodotto dai Chille per i 70 anni dalla liberazione di Firenze e dedicato ad Alessandro Sinigaglia in quanto“Negro ebreo comunista.” Ulteriori informazioni e prenotazioni: tel. 055 6236195, info@chille.it

Redazione Nove da Firenze