Mense scolastiche, Giani: ’Sorpreso e amareggiato’

Il presidente dell’Assemblea toscana Eugenio Giani commenta la decisione del Consiglio dei ministri di impugnare la legge regionale del dicembre scorso


Firenze– E' di ieri la decisione del Consiglio dei ministri di impugnare la legge regionale numero 75 del 10 dicembre 2019, con la quale si incentiva l'introduzione dei prodotti a chilometro zero provenienti da filiera corta nelle mense scolastiche.

“Sono sorpreso e amareggiato dalla decisione del Consiglio dei ministri di impugnare la legge regionale n. 75 del 10 dicembre scorso, con la quale si incentiva lintroduzione dei prodotti a chilometri zero nelle mense scolastiche ha commentato il presidente del Consiglio regionale della Toscana, Eugenio Giani, a margine di uniniziativa culturale nel Palazzo del Pegaso E una legge approvata allunanimità dallassemblea, che vuol promuovere il consumo di prodotti agricoli toscani, della pesca e dellacquacoltura, provenienti da filiera corta, certificati e trasformati allinterno del territorio regionale. Lobbiettivo era non solo quello di valorizzare il nostro territorio, ma anche la sua identità enogastronomica.

Redazione Nove da Firenze