Rubrica — LifeStyle

Libera Accademia di Belle Arti: Fashion Show 2018

Presenti circa mille spettatori, tra sponsor, ospiti speciali e rappresentanti delle aziende partner


Circa 100 abiti in passerella e oltre mille spettatori presenti, tra staff, sponsor e ospiti speciali. La Libera Accademia di Belle Arti di Firenze si prepara ad accendere i riflettori sul palcoscenico del Teatro Obihall (via Fabrizio De André, angolo lungarno Aldo Moro, Firenze): è in programma per venerdì 18 maggio, alle 18.30, il Fashion Show 2018 della Laba, evento di punta dell’anno accademico e vetrina di primo livello, in cui l’istituto di piazza di Badia a Ripoli si apre alla città.

Sfileranno le collezioni-abbigliamento unisex di 20 allievi iscritti al terzo anno del corso di Laurea Triennale in Moda, che reinterpreteranno in chiave personale il tema scelto per questa edizione: “Skambio”, declinato a sua volta in tre sottotemi, ovvero INSIDE-OUTSIDE, POVERO-PREZIOSO e VERO-FALSO. Gli abiti creati per l’occasione nascono non solo per comporre un portfolio mirato allo sviluppo industriale del prodotto, ma anche - come ogni fashion show che si rispetti - con l’intento di spettacolarizzare e coinvolgere il pubblico, dando vita ad un autentico “evento di moda”.

L’appuntamento è coordinato dal vicedirettore Domenico Cafasso, curato dalla docente Cristina Cacioli, con la direzione artistica del professore Orazio Lo Presti. “Eclettiche le soluzioni proposte dagli stilisti in erba, con colpi di scena affidati soprattutto ai volumi degli outfit, capaci di sfidare le leggi statiche - sottolinea il docente Lo Presti -. Interessanti risultano poi gli effetti-scultura, l’uso di materiali inediti e le differenze cromatiche delle collezioni, con salti percettivi dal monocromo al fluo, dall'opaco al riflettente”. A rendere lo show ancora più innovativo, saranno gli effetti speciali in 3D curati dagli studenti di Design, che accompagneranno le uscite dei modelli e delle modelle, con richiami ai Pattern decorativi, studiati e inseriti dagli studenti in alcuni capi della collezione.

La sfilata sarà arricchita da performance video-artistiche e musicali. Parteciperanno, in qualità di spettatori, i rappresentanti delle aziende partner della Laba, oltre a tutto il personale dell’Accademia e alle famiglie degli iscritti. Saranno presenti esponenti locali e regionali delle istituzioni. Al termine del défilé, ampio spazio sarà poi riservato agli sponsor e alla consegna dei riconoscimenti. Come per ogni edizione, verrà infatti assegnato il Premio Lectra al miglior progetto di Design della Moda: in palio, una licenza gratuita per il software Lectra e un corso di formazione.

L’indirizzo di Fashion Design, aperto nel 2013, ha registrato fin dalla sua istituzione importanti consensi, grazie ad uno staff altamente qualificato di docenti e professionisti del settore. Dopo il successo dello scorso anno, la Libera Accademia torna quindi a “mettersi in mostra” all’Obihall con uno show degno delle grandi case di moda. La partecipazione è solo su invito. Hashtag ufficiale della manifestazione #labafashion.

COSA E’ LABA? – La Libera Accademia di Belle Arti di Firenze, autorizzata dal Miur a rilasciare titoli equipollenti alla laurea (D.M. 358 del 30 maggio 2017), è attiva da oltre 15 anni e presenta corsi accademici strutturati sul percorso 3+2, offrendo la possibilità di conseguire diplomi accademici in cinque indirizzi: Fotografia, Graphic Design & Multimedia, Arti Visive-Pittura, Design e Fashion Design.

Redazione Nove da Firenze