Rubrica — Spettacolo

La stagione 2018/19 al Tenax di Firenze: musica, teatro, formazione

Tenax presenta il programma della sua 37° stagione


Il Tenax, sin dalla sua nascita si è configurato come un club notturno che è una discoteca, ma molto più di una discoteca. Una vera venue, ovvero un luogo dove accadono cose, si sperimentano idee musicali e artistiche, si ricercano contaminazioni di stili performativi, si rimettono in discussione idee e intelligenze cittadine, coinvolgendo il pubblico insieme ai personaggi internazionali che hanno fatto dell’avanguardia la propria cifra. Nel presentare la nuova stagione targata Tenax, ecco cosa possiamo aspettarci, tra certezze e novità destinate a divenire nuove certezze del panorama artistico fiorentino.

Tenax - la musica. Un calendario che spazia fra le migliori proposte della dance internazionale, prime fra tutte le imminenti date di Nicolas Lutz, Binh e Cole (15 settembre), Alex Neri e Francesco Farfa (22 settembre) e Adam Port e Philipp (29 settembre).

Tra gli altri ospiti previsti durante la stagione molti pesi massimi dell'elettronica, tra cui Marcell Dettman, Ben Klock, Chris Liebing e Ricardo Villalobos.

Tenax - il teatro. Il Tenax è ufficialmente divenuto anche un teatro con 390 posti a sedere, il teatro d’avanguardia e di confine/periferia, ereditando l’esperienza del Teatro Studio di Scandicci. Tenax Theatre è un progetto che abbandona il palcoscenico per collocarsi nello spazio centrale, dove artisti e pubblico convivono e condividono esperienze. Il cartellone prenderà il via a metà ottobre con l'Amleto shakespeariano (performance realizzata in collaborazione con Teatro Nazionale della Toscana), l'Orchestra Futura di 60 elementi, nata dall'incontro di giovanissimi allievi della Scuola di Musica di Fiesole con maestri pensionati del Maggio Musicale Fiorentino, ma anche gli allievi del Conservatorio Cherubini e quelli dell'Accademia di Belle Arti di Firenze. Il progetto “Fuoriscuola”, nato dalla volontà dalla Fondazione CRFirenze per implementare l'impegno già attivo e collaudato nei confronti del mondo della scuola, coinvolgerà un gruppo di studenti di alcuni licei e istituti superiori di Firenze in un articolato iter laboratoriale.

Tenax Theatre e Fondazione Toscana Spettacolo daranno insieme l’avvio a un progetto finalizzato alla promozione di giovani musicisti e danzatori. Infine, sarà attivato uno spazio di sperimentazione e riflessione sulle nuove tecnologie, Digital Tenax Theatre, per approfondire le nuove forme di realtà, nello specifico Realtà Virtuale (VR) e Realtà Aumentata (AR).

Tenax - la formazione musicale. Il progetto Tenax Academy, nato dalla voglia di tramandare saperi che provengono da 37 anni di esperienza nel settore, prevede corsi tenuti da rinomati dj, producers, tecnici di studio e specialisti di settore: terranno lezioni pratiche e teoriche di producer base e avanzato, corso per sound design base e avanzato, corso base per produzione analogica, corso base per Reaktor, Max Msp 7 & Max For Live. Dispiace un po’ vedere che i docenti di questi corsi sono tutti uomini, quasi che la cultura del Tenax sia un’esperienza prettamente maschile.

Altre novità

Nuovo impianto audio - Quest’anno al Tenax un nuovo impianto audio di altissimo livello, un allestimento unico in Italia fornito dalla ditta fiorentina K-array, che si rende protagonista grazie a tecnologie moderne come la Slim Array Technology e l'Electronic Beam Steering per un ascolto coinvolgente, suoni definiti, bassi profondi e una copertura selettiva di tutta la sala che, oltre a garantire un’esperienza unica all’audience del club, contribuisce all’abbattimento della dispersione acustica nelle aree al di fuori della pista da ballo, a tutto vantaggio dell’integrazione con l’area residenziale circostante.

Comunicazione – Il Tenax lancerà campagne di comunicazione non solo per la promozione degli eventi e del marchio, ma anche tese a sensibilizzare e creare coscienza collettiva intorno a tematiche sociali attuali e molto forti. A partire dal mese di settembre le comunicazione grafica sarà accompagnata da 9 racconti mensili riuniti sotto il titolo “The Ranch - More Than Reality”, una raccolta ispirata al Decamerone di Boccaccio ma anche alla spettacolarizzazione dei reality show.

Spettacolo — rubrica a cura di Francesca Cecconi

Francesca Cecconi

Francesca Cecconi — Fiorentina. Giornalista pubblicista, esperta in strategie, tecniche e gestione della comunicazione. Per "Nove da Firenze" segue i concerti musicali in Toscana

E-mail: nuppolina@gmail.com