Rubrica — Spettacolo

La Francia e il cinema, una storia d’amore lunga 130 anni

Dal 12 giugno al 13 luglio 2020, 10 lungometraggi e 11 corti francesi e africani disponibili online, gratuitamente su IFcinéma


L’Institut français riserva da sempre grande attenzione al cinema, anche come veicolo privilegiato di apprendimento della lingua, e garantisce al pubblico fiorentino un’offerta di film tutto l’anno, che va di pari passo con l’arricchimento della Mediateca ed integra l’appuntamento annuale con France Odeon. Da venerdì 12 giugno a lunedì 13 luglio 2020, 10 lungometraggi e 11 cortometraggi francesi e africani saranno disponibili online, gratuitamente e senza registrazione, tramite la pagina dedicata a questo evento su IFcinéma institutfrancais.com/fr/zoom/ifcinema-a-la-carte

Questa offerta è progettata per compensare la chiusura di quasi tutte le sale durante questo periodo di crisi sanitaria e per consentire alle strutture di rete di mantenere il collegamento con il loro pubblico.

FILM CON I SOTTOTITOLI IN ITALIANO

Les chevaliers blancs. Di Joachim Lafosse. 2015 ‧ Film drammatico ‧ 1h 52m.

Con Vincent Lindon, Louise Bourgoin, Valérie Donzelli.
La storia di un uomo e del suo tentativo di salvare centinaia di bambini dalle zone di guerra.

Corporate. Di Nicolas Silhol. 2017 ‧ Film drammatico ‧ 1h 37m
Interpretato da un'eccezionale Céline Sallette, affiancata da Lambert Wilson, il film d’esordio di Nicolas Silhol descrive con occhio clinico la spirale omicida della riduzione degli sprechi aziendali.

Swagger. Di Olivier Babinet. 2016 ‧ Documentario ‧ 1h 24m

Un poetico ritratto adolescenziale che spazia dal documentario al musical.

La jeune fille sans mains. Di Sébastien Laudenbach. 2016 ‧ Animazione/dramma ‧ 1h 16m

Menzione speciale al Future Film Festival di Bologna è il primo lungometraggio animato del talentoso autore francese, ispirato all’omonima fiaba dei fratelli Grimm. Un esercizio artistico di rara bellezza in cui i segni tracciati con il pennello su fondi di carta preziosa vibrano, migrano sulla carta e sullo schermo in un balletto che danza al ritmo dei sentimenti e incanta con giochi di trasparenza…

Les filles. Di Alice Douard. 2015 (Cortometraggio)

È estate. Charlotte lavora al casello dell'autostrada del sud e si allena per la partita di calcio amatoriale organizzata da sua sorella Nath.

Dunk. Di Sophie Martin. 2018(Cortometraggio)

Jully, ragazzina di 14 anni, è il capitano della squadra di basket della sua città. La sua vita viene stravolta dal tragico incidente automobilistico dei suoi genitori. Mandata in affido con la sorella, il basket sarà la chiave per superare le difficoltà.

Le vélo de l’éléphant. Di Olesya Shchukina. 2014 (cortometraggio animato)

Un elefante vive e lavora come spazzino in una città di provincia. Un giorno viene attirato dalla pubblicità di una bicicletta rossa, che sembra proprio fatta per le sue dimensioni. Da quel giorno l’elefante avrà in mente solo una cosa: salire in sella a quella bicicletta!

La cage. Di Loïc Bruyère. 2016 (cortometraggio animato)

Incontro tra un orso intrappolato nella sua gabbia e che non sa cantare, e un uccellino che non sa volare, ma che canta molto bene. Ognuno supererà i propri handicap grazie all’amicizia.

LISTA COMPLETA DEI FILM e accesso alla visione on-line su

https://www.institutfrancais.com/fr/zoom/ifcinema-a-la-carte

Institut français FIRENZE Piazza Ognissanti 2 - 50123 Firenze - +39 055 27188.01

firenze@institutfrancais.it - institutfrancais.it/firenze - facebook.com/institutfrancais.firenze

Redazione Nove da Firenze