Rubrica — Mostre

La Cupola del Duomo di Firenze? La (ri)creano i più piccoli

L'iniziativa della Fondazione Architetti per i bambini a casa


Disegnare, colorare, ritagliare, insomma immaginare e creare la propria “Cupola fantastica” direttamente da casa. È l'iniziativa lanciata dalla Fondazione Architetti Firenze e rivolta a bambini e ragazzi in questi giorni difficili in cui sono costretti a limitare il loro straordinario entusiasmo all’interno delle mura domestiche, dando loro l'occasione di trascorrere qualche ora all'insegna della creatività vestendo i panni di Filippo Brunelleschi nell'anno in cui ricorre il seicentesimo anniversario della Cupola del Duomo. Si tratta di una delle iniziative che la Fondazione Architetti Firenze sta organizzando in questo periodo per continuare a portare avanti, seppur a distanza, le sue attività e il suo impegno per la diffusione della cultura architettonica, sia per gli adulti che per i più piccoli.

“Un progetto per portare la grande architettura a ‘casa’ dei bambini in un momento difficile - ha detto l’assessore all’Urbanistica Cecilia Del Re -. Un’idea nata dal gruppo comunicazione della Fondazione Architetti di Firenze all’interno delle iniziative ‘Architetture fantastiche’ per regalare ai più piccoli un volo di fantasia ed entusiasmo attraverso la scoperta della cupola del Brunelleschi: un gioco per trasformare i bambini in piccoli architetti impegnati in un’opera maestosa resa semplice e alla loro portata”.

Il progetto, ideato dal gruppo Architetture Fantastiche, prevede solitamente incontri periodici a ingresso gratuito alla Palazzina Reale di piazza Stazione, durante i quali bambini, ragazzi, genitori e architetti si mettono al “lavoro” fianco a fianco per immaginare tutti insieme la città del futuro. Ora che però a causa dell'emergenza coronavirus anche questi laboratori sono sospesi, la volontà è stata quella di non interrompere le attività che erano già in programma, ma di riorganizzarle per raggiungere le famiglie direttamente nelle loro case, dando vita a un “contest” che ha preso spunto dai 600 anni della cupola di Santa Maria del Fiore, di cui il 7 agosto del 1420 venne posata la prima pietra.

Così è stato creato un blog (https://architetturefantastiche.blogspot.com/) in cui sono stati messi a disposizione di bimbi e ragazzi immagini e disegni della Cupola e della sua pianta, da scaricare e stampare, colorare, disegnare, ritagliare e incollare, da utilizzare insomma in ogni modo possibile seguendo la propria fantasia, “smontando e rimontando” la celebre opera, uno dei simboli della città e del Rinascimento in tutto il mondo, e rielaborandola secondo i propri gusti e con le tecniche più libere.

Le immagini di tutti i lavori realizzati da bambini e ragazzi saranno poi pubblicate sul sito, dove andranno a formare una “mostra on line”. Il contest andrà avanti fino al prossimo 30 aprile, con eventuali nuovi concorsi in caso di prolungamento delle chiusure di scuole e attività. All'interno della pagina del blog si trova anche una raccolta di diversi contenuti culturali interessanti sul tema della Cupola, adatti anche ai più piccoli.

Redazione Nove da Firenze