Inverno, finestra mite: a Firenze minima di 6 gradi

Da ieri iniziate precipitazioni anche copiose e pioverà almeno fino a giovedì 30 gennaio. Temperature che nei prossimi otto giorni non dovrebbero scendere sotto i 6 gradi con massime fino ai 16. Lo spartiacque della "Candelora", domenica 2 febbraio (02 02 2020, data palindroma e c'è anche Juventus-Fiorentina)


Una finestra mite si è aperta nell'inverno 2019-2020. Piove su gran parte dell'Italia e se si guardano le previsioni su Firenze, le precipitazioni dureranno almeno fino a giovedì prossimo 30 gennaio, con temperature mai sotto i 6 gradi e massime con punte fino ai 15-16 gradi.

L'inverno è già finito? La risposta naturalmente è no, la stagione più fredda non è neanche a metà del suo percorso e si avvicina la "Candelora" (quest'anno eccezionalmente palindroma: 02 02 2020), lo 'spartiacque' invernale secondo le credenze popolari. Se il 2 febbraio, la Candelora appunto ci sarà sole, secondo l'antico proverbio 'siamo sempre a mezzo inverno' (per gli amanti del calcio, detto per inciso, proprio quella domenica ci sarà Juventus-Fiorentina).

Verità? Superstizione? Certamente negli ultimi decenni la meteorologia è cambiata e probabilmente il proverbio oggi ha un po' meno valore rispetto a qualche secolo fa. 

Vedremo. Intanto tutti coloro che detestano le temperature troppo rigide possono respirare per molti giorni. E non è poco. 

Antonio Patruno