In Santa Croce preghiera speciale per il cardinale Bassetti

Il 54° anniversario dell'alluvione è stato celebrato con alcune iniziative speciali. Il ricordo di Carlo Maggiorelli


Il Comune di Firenze ha ricordato il 54° anniversario del Comune di Firenze con alcune iniziative promosse in collaborazione con l’associazione Firenze Promuove.

Presso il cimitero comunale di San Felice a Ema, al Galluzzo l’assessore cultura della memoria Alessandro Martini ha deposto una corona di alloro del Comune di Firenze sulla tomba di Carlo Maggiorelli, l’operaio dell’acquedotto comunale dell’Anconella morto sul lavoro per non avere abbandonato la sorveglianza degli impianti.

Durante la Santa Messa, nella Basilica di Santa Croce, celebrata da padre Paolo Bocci, si è pregato in maniera speciale per la guarigione del cardinale Bassetti che a Firenze è per tutti don Gualtiero, attualmente ricoverato in terapia intensiva a Perugia a causa del Covid. “E’ stato un Angelo del Fango che si prodigò per la popolazione fiorentina nei giorni terribili dell’alluvione – ha ricordato il presidente del Consiglio comunale Luca Milani – e gli siamo vicini in questo momento di difficoltà”.

Presso il Ponte alle Grazie si è svolto il consueto lancio in Arno della corona d’alloro del Comune di Firenze in memoria. 

Redazione Nove da Firenze