Rubrica — Pugilato

"II° Memorial Gianni Giannini": il punto sulla serata di pugilato

​Lo sport in memoria del Calciante scomparso


Sabato 21 Luglio, a San Piero a Sieve nel Comune di Scarperia e San Piero, si è svolto il "II° Memorial Gianni Giannini" di ciclismo e pugilato, organizzato con l'essenziale collaborazione del gruppo degli "Amici di Gianni".

Dopo le gare ciclistiche del pomeriggio, il dopocena ha visto in programma nove incontri di boxe sul ring montato nella pista di pattinaggio del Circolo IV Maggio.

Prima dell'inizio dei combattimenti sono saliti sul palco il Sindaco, Federico Ignesti, la Signora Silvana, madre di Gianni Giannini, Ilaria Ontanetti, in rappresentanza delle figlie di Gianni, che ha letto una lettera che ha commosso tutto il pubblico, e Gabriele Sarti, tecnico titolare della Boxe Mugello che ha fatto un ricordo dell'amico Gianni.

Successivamente si sono affrontati sul quadrato 18 pugili, di cui 7 della società pugilistica borghigiana, che hanno riportato 4 vittorie e 3 sconfitte. Da segnalare le convincenti prove dei due Élite Adama Camara e Ledjo Delibashi, quest'ultimo al rientro dopo un lungo periodo di inattività, che si sono aggiudicati ai punti i rispettivi match contro Stefano Puccetti (Boxe Le Torri) e Lorenzo Leonardo (Ambra Libertas). Vittoria per il Senior Derick Opoku per interruzione dell'arbitro alla prima ripresa per ferita dell'avversario, l'atleta dell'APF Amnkwaa Kwasy, e bella vittoria, nel pugilato femminile, anche per Mirka Del Pasqua che si è imposta ai punti, in un match fatto sia di tecnica che di coraggio, su Ilaria Esposito della Boxe Le Torri.

Sconfitte ai punti, invece per Alessandro Boscherini, Gabriele Falaschi e Christian Martino impegnati rispettivamente contro Francesco Paolo Fusillo (Boxe Le Torri), Kevin Mustafaj (Boxe Le Torri) e Soufien Omar Bouloum (Pugilistica Pratese).

Negli altri due combattimenti che non vedevano impegnati pugili della Boxe Mugello sono da registrare le vittorie ai punti di Enrico Gentili (APF) contro Giuseppe La Motta (Boxe Le Torri) e Redon Osmeni (Boxe Valdisieve) contro Antonio Licata (Ferrara Boxe).

Una serata che è stata l'occasione per ricordare ed onorare Gianni, una persona di grande valore, di grandissimo coraggio, piena di voglia di vivere, un grande combattente restato nel cuore di tutti.

Redazione Nove da Firenze