Rubrica — In cucina

Ieri sera l'apertura della Locanda Le Tre Rane

Fotografie di Miriam Curatolo

La nuova cucina della Tenuta Poggio Casciano di Ruffino, gestita dallo chef Stefano Frassineti, a Bagno a Ripoli


E' stata inaugurata ieri sera la “Le Tre Rane”, la locanda della Tenuta Ruffino di Poggio Casciano alle porte di Firenze. Un momento importante che Ruffino ha voluto condividere, con una serata ad invito, per gustare il nuovo menù.

"La storica tenuta a Poggio al Mandorlo è sempre stata il luogo deputato per ospitare i nostri interlocutori di maggior rilievo -ha spiegato Sandro Sartor, managing director di Ruffino Winery- poiché i feedback sono sempre stati positivi, ci siamo domandati come regalare questa esperienza eccellente a un pubblico più ampio. Così abbiamo deciso di aprire la locanda, accanto alla villa rinascimentale che già ospita il nostro agri-resort. Questa sera parte un'avventura che aggiunge all'ampia offerta presente sulle colline fiorentine, il tocco tipico di Ruffino, in sinergia con i prodotti della nostra azienda agricola".

La leggenda vuole che Sandro Botticelli e Leonardo da Vinci, conosciutisi nella bottega del Verrocchio, avrebbero cementato l'amicizia aprendo un'osteria chiamata Tre rane. Con questo nome si realizza un progetto, partorito tutto all'interno dell'azienda Ruffino, per ampliare l'opportunità di brand experience, con un'accoglienza gastronomica che vuole rifarsi proprio all'identità della gastronomia rinascimentale basata su volontà di innovazione e gusto umanistico dello stare insieme.

La conduzione gastronomica de Le Tre Rane è affidata alle mani (e al cuore) di Stefano Frassineti. Nato nelle terre del Chianti, cuoco di vocazione da quasi trent’anni, creativo e istrionico, Stefano crede in una cucina che dalla tradizione sappia evolversi in identità: una partitura toscana quindi, di materie prime regionali fresche e di stagione, da piccoli selezionati fornitori, interpretata con curiosità, voglia di sperimentare e fantasia. Ci saranno otto menù stagionali a rotazione durante l’anno e un menù alla carta con proposte afferenti la cucina toscana di terra (con qualche incursione al mare). Il vino Ruffino sarà assoluto protagonista: tutte le referenze toscane al calice e a bottiglia e la possibilità di scegliere vecchie annate e grandi formati scendendo direttamente nella suggestiva cantina di Poggio Casciano.

Il progetto de “Le Tre Rane – Ruffino” è stato curato dalla Studio Qart di Firenze, nella figura dell’architetto Matteo Fioravanti. L’obiettivo è stato far vivere, attraverso le forme e le linee della locanda, i valori portanti di Ruffino: l’autenticità toscana, la convivialità e la reinterpretazione. L’esecuzione ha quindi guardato al mondo della casa del fattore, quella sublime via di mezzo che nell’ordito del sistema mezzadrile si situa fra il contadino e il signore.

La locanda  “Le Tre Rane – Ruffino” si trova presso la tenuta-agriturismo di Poggio Casciano, nel comune di Bagno a Ripoli. La locanda è aperta ogni giorno a pranzo e a cena a eccezione del martedì e della domenica sera. Per prenotare, 00393783050220 e letrerane@ruffino.it.

Redazione Nove da Firenze