Rubrica — In cucina

I pisani si arrabbiano per il nome del panino

Polemiche alla XXIV Edizione del Musica W Festival 2018


Alla luce delle segnalazioni arrivate, l'associazione culturale ProLoco di Castestellina Marittima e tutto lo staff del Musica W Festival si scusano ufficialmente con le persone che si sono sentite offese dal nome del panino “Godi troia”, nella lista dell'apposito stand nel Parco Pubblico L. Montauti.

Il panino è ormai un classico del menù dei panini del Festival, giunto quest'anno alla 24^ edizione. Il suo nome deriva sia dalla tradizione goliardica toscana, famosa e conosciuta in tutto il mondo, sia dal dizionario della lingua italiana dove il significato della parola “troia” si riferisce chiaramente alla femmina del maiale, ingrediente protagonista del suddetto panino. In quindici anni di onorato servizio, il suo nome non aveva mai offeso nessuno.

Il Musica W Festival è creato e sostenuto ogni anno da un folto numero di volontari, sia maschi che femmine, da sempre sensibili e solidali ad ogni dinamica di discriminazione sociale e di genere, e che all'interno dello stesso stand dei panini il numero dei collaboratori è formato dai due sessi in parte uguale, cinque e cinque.

Redazione Nove da Firenze