Rubrica — LifeStyle

"Guido Day" ad Arezzo per il solstizio d'estate

Venerdì 21 giugno omaggio all'ideatore della scrittura musicale. Ricco programma di appuntamenti a ingresso libero


Nel giorno del solstizio d’estate, venerdì 21 giugno, anche Arezzo celebra la “Festa della Musica”, iniziativa promossa dal Ministero dei Beni culturali che, nella città toscana, diventa Guido Day in omaggio a uno dei suoi figli più illustri, Guido d’Arezzo, ideatore della scrittura musicale. Ricco il programma di appuntamenti (tutti ad ingresso libero), pensato per valorizzare le tante e diverse espressioni della cultura musicale che animerà l’intero centro storico.

Si comincia alle ore 16.00 nella Chiesa di San Michele con le scuole di musica del territorio. Sul palco la Scuola di musica 7 Note, il Liceo musicale Francesco Petrarca e la Scuola di Musica Dima. Alle ore 16.45 nella sede di CAMU - Casa della Musica, il violino di Stefano Farulli e il pianoforte di Giulio Potenza sono protagonisti di un concerto che propone musiche di Schumann, Schubert, Janacek.
Quindi, alle ore 17.30, il Guido Day si sposta nella Chiesa di Santa Maria della Pieve per uno spazio musicale dedicato a corti ed ensemble che vede alternarsi sul palco la Corale banchetti di Capolona (direttore Luca Baquè), l’Ensemble Giovanile Crome e Cromatismi (direttore Benedetta Nofri), l’Insieme Vocale Tourdion (direttore Stefania Barberi), l’Insieme Vocale Vox Cordis (direttore Lorenzo Donati) e Viscantus (direttore Silvia Vajente).
A partire dalle ore 18.00 “musica in movimento” con il Gruppo Musici della Giostra del Saracino che porterà le sue note in Piazza San Jacopo, Corso Italia e Piazza San Michele.
Alle ore 18.30 Piazza San Francesco si offre come palcoscenico per la Filarmonica Guido Monaco (direttore Matteo Trimigno), il Gruppo Musici della Giostra del Saracino, il Jazz Club Arezzo e OMA, Orchestra Multietnica di Arezzo (direttore Enrico Fink).
Gran finale al Teatro Petrarca, dove alle ore 21.00 al Liceo Musicale “Francesco Petrarca” di Arezzo e al Quartetto Euphoria verrà consegnato il Premio Internazionale Guido D'Arezzo, una prestigiosa opera realizzata da Alessandro Marrone, che la Fondazione Guido d’Arezzo conferisce a istituzioni o persone che hanno acquisito grandi meriti nel mondo della musica.

Tutti gli appuntamenti sono ad ingresso libero.
Info: www.fondazioneguidodarezzo.com; Pagina Facebook: Arezzo Cultura

Redazione Nove da Firenze