Glenn Miller Orchestra a Firenze

Glenn Miller Orchestra directed by Wil Salden - Little Brown Jug

Mercoledì 20 marzo 2019 rivive la magia della Swing Era con il nuovo spettacolo Jukebox Saturday Night


Una serata per rinverdire i fasti musicali degli anni ‘30/’40, insieme all’ensemble jazz e swing più famoso al mondo. La magia della Swing Era e dell’inconfondibile Glenn Miller Sound rivive con la leggendaria Glenn Miller Orchestra diretta da Wil Salden, che dal 1985 gira l’Europa celebrando il mito di uno dei più importanti e influenti musicisti del Novecento.

Dopo il sold-out di tre anni addietro, la Glenn Miller Orchestra torna a Firenze mercoledì 20 marzo al Teatro Verdi (ore 20,45) con il nuovo spettacolo “Jukebox Saturday Night”.

I biglietti – posti numerati da 20 a 44 euro esclusi diritti di prevendita – sono disponibili nei punti Box Office Toscana (www.boxofficetoscana.it/punti-vendita tel. 055.210804) e online su www.ticketone.it (tel. 892.101). Info tel. 055.667566 - 055.212320 – www.bitconcerti.it, www.vignapr.it.

Jukebox Saturday Night” prende spunto da un grande classico di Glenn Miller, registrato nel 1942, due anni prima della sua tragica scomparsa sul Canale della Manica, mentre andava a portare la sua musica ai soldati dell’esercito alleato sul fronte francese. Ed è inoltre il titolo del nuovo album della Glenn Miller Orchestra, che vuole mantenere vivo il ricordo di una delle figure più carismatiche del Novecento, che con la sua musica ha fatto ballare e innamorare milioni di persone in tutto il mondo.

Il nuovo spettacolo della Glenn Miller Orchestra nasce e si sviluppa come un vero e proprio tributo a un’epoca intera e ai protagonisti di quella musica che tuttora entusiasma milioni di appassionati: in scaletta ci saranno moltissimi brani di Glenn Miller, ma anche pezzi di George Gershwin, Hoagy Carmichael, Cole Porter e un omaggio speciale a Frank Sinatra.

Non mancheranno i grandi classici che tutto il pubblico si aspetta: da “Moonlight Serenade” a “In The Mood”, passando per “Chattanooga Choo Choo”, “Blue Moon”, “What A Wonderful World” e tantissime altre.

Redazione Nove da Firenze