Giani completa la squadra: ecco gli assessori e le rispettive deleghe

Rilievo anche ai "consiglieri speciali" del presidente


Si spengono finalmente i riflettori sulla querelle dei nomi all’interno della Giunta regionale guidata da Eugenio Giani. A ben guardare le foto di gruppo si è formata una squadra di 10 persone, e bisogna aggiungere Giacomo Bugliani e Iacopo Melio. La vera girandola, in queste ultime ore, ha riguardato le deleghe. Ben tre rimarranno a pannaggio del governatore: sport, cultura e bilancio. A Stefania Saccardi all’agricoltura non si sommerà il turismo, come pareva fino a ieri, ma caccia, sport e “aree interne”, oltre alla vicepresidenza.

A Simone Bezzini la Sanita', a Leonardo Marras l'Economia e ilTurismo; ad Alessandra Nardini l'Istruzione, l'universita', la ricerca, la formazione, le politiche internazionali, le politiche di genere; a Serena Spinelli il Sociale, la cooperazione internazionale e l'edilizia residenziale; a Stefano Baccelli le Infrastrutture, i trasporti e il governo del territorio, a Stefano Ciuoffo la Semplificazione, la sicurezza, l'immigrazione, gli affari generali; a Monia Monni l'Ambiente, la difesa del suolo, l'economia circolare.

A loro si aggiunge Gianni Anselmi al quale, nella veste di sottosegretario alla Presidenza, viene demandato il compito di coadiuvare il presidente della Regione nella pianificazione strategica e nei rapporti con le categorie economiche e il mondo del volontariato. Consigliere delegato sarà Iacopo Melio, che si occuperà dei diritti e di Giacomo Bugliani sarà il consigliere delegato per il bilancio e il personale. Resta fuori Arezzo? “Ma in realtà Vincenzo Ceccarelli -risponde Giani-sarà il capogruppo del Pd e quindi conterà più o meno come un assessore”.

Marco Bazzichi