Giani, ci siamo: il centrosinistra sta convergendo sul suo nome per Toscana 2020

La candidatura del presidente del Consiglio regionale è uscita rafforzata dal vertice di stasera. All'incontro hanno preso parte Pd, Iv, Psi, +Europa, 2020 a Sinistra-Si-Articolo 1, Comunità civica Toscana, Demos, Europa verde Toscana, Italia dei valori, Movimento azione laburista, Movimento laici e liberali, Futura, Italia in Comune e Pri


(DIRE) Firenze, 21 nov. - I partiti e i movimenti civici e progressisti del centrosinistra proseguono la discussione sul programma in vista delle prossime Regionali, registrando convergenze su singoli punti e valori. È quanto emerge dal vertice di oggi a Firenze della coalizione di centrosinistra in vista delle elezioni in Toscana dell'anno prossimo.

Non c'è ancora una fumata bianca sul nome del candidato, anche se nelle ultime ore si è rafforzata l'ipotesi di lanciare il presidente del Consiglio regionale, Eugenio Giani. In merito, viene precisato in una nota, si terrà una nuova riunione per proseguire il dibattito sulle questioni programmatiche ancora aperte e per entrare nel merito della candidatura. All'incontro hanno preso parte Pd, Iv, Psi, +Europa, 2020 a Sinistra-Si-Articolo 1, Comunità civica Toscana, Demos, Europa verde Toscana, Italia dei valori, Movimento azione laburista, movimento laici e liberali, Futura, Italia in Comune, Pri. (Cap/ dire)

Redazione Nove da Firenze