Francesco Gabbani vince Sanremo, Toscana ovunque Balla

Francesco Gabbani - Occidentali's Karma

Il ragazzo di Carrara sbanca il Festival d'Italia e fa salire sui tavoli i giornalisti


Dopo la proclamazione del vincitore tutta la Toscana si è svegliata appassionata di musica, di scimmie e di Festival di Sanremo, anche chi non ha seguito lo spettacolo oggi scopre di aver avuto un testimonial eccezionale.

"Toscana ovunque bella" questo il claim scelto dalla regione del Pegaso per rilanciare la promozione turistica a livello internazionale, presentato pochi giorni fa dall'assessore Stefano Ciuoffo ed oggi che in Europa arriva il ritmo di Occidentali's Karma a rappresentare artisticamente il territorio dalla Toscana ovunque bella si passa all'ovunque balla.

I miracoli di Francesco. Numerosi i "gruppi di ascolto" creati spontaneamente nelle case toscane per seguire la finale del Festival, praticamente un revival degli anni d'oro della musica italiana quando il palco dei fiori si seguiva dai tavolini dei bar dotati di televisore. Al tormentone video della coreografia con Gabbani accompagnato da una scimmia, si è unito nelle ultime ore lo spettacolo di una Sala Stampa che ha rotto gli schemi tradizionali mostrando giornalisti impegnati a riprende con smartphone e tablet altri giornalisti che seguendo ritmi e movenze hanno mostrato sorrisi e pose plastiche. 

"La scimmia nuda balla i vizi dell'uomo. Francesco Gabbani, a partire da Carrara, tutta la Toscana ti abbraccia!" è il post del presidente Enrico Rossi.

"Da Carrara, dalla Toscana, ironia e talento. Bravo Francesco Gabbani ci hai fatto cantare, ballare e riflettere" il post dell'assessore Stefania Saccardi.

Dario Nardella, sindaco di Firenze batte i suoi colleghi regionali però con un Tweet di sabato in cui pronostica la vittoria "Per me ha già vinto #GabbaSanremo dal primate al primato".

Solo alcuni dei post 'istituzionali' preludio di prossimi riconoscimenti per il giovane cantautore che tiene alta la tradizione toscana esportando quello sguardo acuto sul vivere contemporaneo che nel bene e nel male suscita sempre una reazione.

Antonio Lenoci