Forteto: si insedia la Commissione di inchiesta parlamentare

Convocazione il 3 dicembre. Mugnai (FI): «Il via ai lavori sarà omaggio alla verità». Il 6 novembre scorso la conferma delle condanne da parte della Cassazione


«Alle 10 di martedì 3 dicembre prossimo finalmente è fissata la costituzione della Commissione bicamerale d’inchiesta sul Forteto. Auspichiamo che sia la volta buona e che all’insediamento faccia seguito un celere avvio dei lavori. Sarà un omaggio alla verità dopo la conferma delle Condanne per abusi e maltrattamenti ai minori affidati all’interno della comunità-setta nel cuore del Mugello, in provincia di Firenze, emessa dalla Cassazione il 6 novembre scorso»: lo annuncia il Vicecapogruppo di Forza Italia alla Camera Stefano Mugnai che ha appena ricevuto a sua volta notizia della convocazione a Palazzo San Macuto.

Mugnai, che a Montecitorio è autore di una delle tre proposte di legge istitutive della Commissione parlamentare d’inchiesta sui drammatici fatti avvenuti all’interno del Forteto, segue la vicenda ormai da anni. 

Nel Consiglio regionale della Toscana, era il 2012, fu presidente della prima commissione regionale di inchiesta, quella che portò alla luce il sistema di violenze e abusi su minori praticato all’interno di quella che anche la magistratura avrebbe in seguito bollato come comunità-setta esprimendo condanne fino al terzo grado di giudizio.
«L’istituzione della Commissione parlamentare è stata fatta slittare anche nelle ultime settimane – ricorda Mugnai – e per questo accogliamo con favore la notizia di questo passo avanti fondamentale per e gettare luce su quella dolorosa verità anche all’esterno dei canali giudiziari. Dunque ci aspettiamo che presto si possa iniziare a lavorare per approfondire il quadro delle responsabilità politico-istituzionali».

Questa la relazione regionale

<https://drive.google.com/open?id=0BxK2zfblkQ_fek5TVmd1cF9nT2c>

Redazione Nove da Firenze