Rubrica — Spettacolo

FloWrence Urban Festival tra danza, murales e fotografia

Dal 25 giugno alla Limonaia di Villa Strozzi


Una settimana all’insegna all’arte giovanile, tra hip hop, urban dance, murales, fotografia, incontri con artisti e stage. È il ‘FloWrence Hip Hop Urban Festival’ che dal 25 giugno al primo luglio animerà la Limonaia di Villa Strozzi, con una tappa-evento al Designer Outlet di Barberino. L’appuntamento è stato presentato oggi in Palazzo Vecchio dall’assessore allo Sport e politiche giovanili Andrea Vannucci, dalla vicepresidente commissione Cultura Cristina Scaletti, dalla Central Manager Barberino Designer Outlet Maria Chiara Bellomo, dal produttore e dal direttore artistico del festival Andrea Canavesio e Gianmarco Sieni. “Un’opportunità per tanti ragazzi che hanno la stessa passione – ha detto l’assessore Vannucci – ma anche una sfida per l’Amministrazione: creare spazi culturali per nuove forme d’arte che meritano di essere valorizzate. Un festival che darà a 80 ragazzi la possibilità di esibirsi su un palco importante, nell’ambito di un evento organizzato in modo professionale da operatori di primo piano del settore. Una nuova forma di cultura alla quale vogliamo dare riconoscimento e che vogliamo sostenere”. “Il FloWrence Hip Hop Festival – ha detto Maria Chiara Bellomo - offre un palcoscenico speciale ai giovani con un progetto che mira a dare impulso al movimento dell’Hip Hop e della Urban Street Art. Un evento che vuole riportare la cultura giovanile al centro dell'attenzione, promuovendo il linguaggio artistico nel quale maggiormente i ragazzi si rispecchiano. Sulla stessa lunghezza d’onda si muove l’evento che ospitiamo a Barberino Designer Outlet, la mostra ‘Hip Hop History. Fotografie di Michael Lavine’: un percorso espositivo inedito fino ad oggi in Europa che ripercorre, attraverso i volti più significativi della scena hip hop, l’evoluzione di questo importante fenomeno culturale, dalla sua nascita ai giorni nostri. La mostra di Lavine e la partnership con il Flowrence Hip Hop festival confermano l’attenzione al mondo giovanile che, come Centro McArthurGlen, abbiamo attivato anche attraverso percorsi di alternanza scuola-lavoro”. FloWrence Hip Hop Urban Festival è il primo esperimento di una manifestazione totalmente creata da artisti giovani e giovanissimi fiorentini e dedicata alla loro crescita artistica e umana. Il progetto mira a dare il giusto impulso al movimento culturale e musicale dell’Hip Hop e della Urban Street Art. Per la sezione danza il festival è organizzato in stretta collaborazione Opus Ballet, mentre per il settore arte e fotografia saranno molti gli artisti e fotografi che si metteranno a disposizione dei ragazzi e della loro voglia di crescere. Altro segmento dell’evento è lo Street Photo, un concorso dedicato a giovani fotografi tra i 16 e i 25 anni con tema ‘Firenze e i fiorentini’. Le foto saranno pubblicate sulle pagine che FloWrence ha creato su Facebook e Instagram e le migliori saranno in mostra tra settembre e ottobre a Firenze. Il progetto “FloWrence Hip Hop Urban Festival” avrà una durata di sei giorni, con alcune appendici per il contest, la festa di apertura e il galà di chiusura. Sarà aperto alla limonaia di Villa Strozzi dalle 14 alle 24 e sarà suddiviso in diverse sezioni, tutte quante strettamente legate alla cultura hip hop: ogni sera uno spettacolo creato da cinque ‘Crew’, una per serata, composte da rapper, ballerini, Dj, writer; Battle - Rap & dance Freestyle Tournament; stage di danza Hip Hop curato dalla scuola di danza Opus; incontri con protagonisti del mondo dello spettacolo e dell’arte, street photo: concorso fotografico con tema ‘Firenze e i fiorentini’. Domenica 1 luglio appuntamento per il galà finale al Designer Outlet di Barberino del Mugello. Tutte le iniziative sono a ingresso gratuito.

Redazione Nove da Firenze