Firenze: vigili urbani super attivi nei controlli anti-spaccio

Continue operazioni della Squadra antidroga della Polizia municipale


Colti sul fatto in piazza Stazione durante una compravendita di stupefacenti dalla squadra Antidroga della Polizia Municipale. Si tratta di tre giovani sui vent’anni, due, uno di origine italiana e uno di origine straniera avevano appena ceduto hashish per la cifra di 20 euro a un terzo di origine straniera e residente a Catania, il tutto sotto gli occhi della pattuglia adibita a svolgere i controlli previsti nella zona, che è immediatamente intervenuta. I primi due sono stati trovati in possesso di oltre 100 euro in banconote di piccolo taglio (sottoposti a sequestro), quindi denunciati a piede libero per spaccio in concorso di stupefacenti; per il giovane di origine straniera, risultato essere privo di documenti, è scattata anche la denuncia per violazione delle norme sull’immigrazione. Per il terzo giovane invece segnalazione alla Prefettura di Catania e al Questore della medesima provincia.

Inoltre, ancora a segno Piper e Babacar. È di circa un etto e mezzo tra hashish e marjuana la quantità di stupefacenti rinvenuta dai due cani antidroga della Polizia Municipale di Firenze. Ieri pomeriggio durante una perlustrazione al parco delle Cascine i due hanno scovato, nascosto in prossimità di uno dei pozzi dismessi ubicato tra viale degli Olmi e viale delle Catena, un grosso pacchetto di pellicola trasparente con al suo interno a sua volta sette involucri contenenti sostanze sospette, risultate successivamente positive al narcotest colorimetrico per la presenza di cannabinoidi. Si tratta nello specifico di quattro involucri contenenti 129,22 grammi di hashish e tre 20,72 grammi di marijuana. Le sostanze sono state poste sotto sequestro.

Nei giorni scorsi come si può leggere nel link sottostante, altra operazione nel chiostro della mensa universitaria.

Redazione Nove da Firenze