Firenze: sciopero e presidio dei lavoratori elettrici di E-Distribuzione

Domani, giovedì 19 novembre, 4 ore di astensione dal lavoro e presenza in via Cavour (ore 10-12). Chiesto un incontro al Prefetto e già fissato un faccia a faccia con il Presidente del Consiglio Regionale, Mazzeo


E’ in programma domani mattina, 19 novembre, dalle 10 alle 12, un presidio organizzato da Filctem-Cgil, Flaei-Cisl e Uiltec-Uil, a sostegno dello sciopero nella società E-Distribuzione del gruppo Enel.

Lo sciopero è stato proclamato per le prime 4 ore di lavoro, riguarda gli oltre 1200 dipendenti di E-Distribuzione in Toscana ed arriva al termine del mese di mobilitazione e astensione dal lavoro straordinario attuato dal 23 ottobre scorso. All’origine delle proteste la contrarietà all’ulteriore esternalizzazione di lavorazioni svolte da E-Distribuzione che arriva, stavolta, a intaccare attività centrali della società, come le manovre di esercizio, tra cui la gestione, manutenzione e gli interventi nelle migliaia di cabine Enel sul territorio.Filctem, Flaei e Uiltec hanno chiesto un incontro al Prefetto di Firenze, mentre si è già reso disponibile ad un incontro, al termine del presidio, il presidente del Consiglio Regionale, Antonio Mazzeo.

Redazione Nove da Firenze