Rubrica — LifeStyle

Firenze: partito stamani Pitti Immagine Uomo 95°

Moda@Baglioni: la Fashion Night 2019 organizzata da B-Roof e Laba Firenze

Ieri sera l’apertura di Moda@Baglioni con la Fashion Night 2019 organizzata da B-Roof e Laba Firenze. Da stamani alla Fortezza da Basso tante aziende toscane in fiera


FOTO & VIDEO — FIRENZE, 8 GENNAIO 2019 – “La moda è una forma espressiva che imprime il proprio carattere alla città. E’ un motore di creatività originalissima per Firenze. Quando ci occupiamo di Pitti Immagine abbiamo a che fare con l’economia, il lavoro, ma anche tanta cultura e formazione, che si manifesta in ogni luogo urbano dove la moda italiana viene sviluppata” con queste parole Cristina Giachi, vicesindaca di Firenze ha salutato la Fashion Night 2019 organizzata da B-Roof e Laba Firenze, che ieri sera ha inaugurato la kermesse Moda@Baglioni, in programma sino a venerdì al Grand Hotel Baglioni con oltre 40 marchi in esposizione.

Stamani ha preso avvio alla Fortezza da Basso la 95^ edizione di Pitti Immagine Uomo, la più importante fiera a livello internazionale per le collezioni di abbigliamento ed accessori uomo oltre che per il lancio di nuovi progetti sulla moda maschile. Molte le aziende toscane che hanno deciso di esporre le proprie collezioni a Pitti, un segnale positivo e un’occasione per esporre ai buyers di tutto il mondo le eccellenze manifatturiere.

Soldini torna a Pitti Uomo con Antica Cuoieria, brand della tradizione calzaturiera toscana la cui mission è il ritorno all’eleganza. La collezione autunno/inverno 2019/2020 è sobria e raffinata, realizzata con materiali di pregio e con una lavorazione dei pellami di qualità.

Del Siena Group sceglie Pitti per presentare le più importanti innovazioni raggiunte nei propri brand principali: Delsiena 1953 e Càrrel. Due collezioni votate all’eco-sostenibilità della produzione, all’altissima qualità delle materie prime ed alla precisione della manifattura: i materiali più pregiati trasformati in camicie nei laboratori di Sansepolcro.

Inghirami presenta a Pitti le nuove collezioni dei suoi due brand di punta: Ingram e Reporter. Ingram propone sia tessuti classici che misti cachemire e misti seta, mentre Reporter riprende capi e pattern dal passato e li ripropone in chiave moderna, abbracciando la filosofia secondo la quale le certezze ereditate dal passato ci proiettano in un futuro certo caratterizzato da contaminazioni e innovazioni stilistiche.

Supermaglia presenta la collezione autunno/inverno del marchio Bramante, incentrata sullo studio attento dei trend, la ricerca costante di tecniche di realizzazione e l’uso del triploritorto, un filato in esclusiva mondiale del brand, nato dalla collaborazione con la prestigiosa filatura Zegna Baruffa. Si tratta di un merino Extrafine, di lana australiana soffice, ondulata e finissima, realizzato con uno speciale trattamento anti-feltrante che assicura alla maglia un aspetto sempre nuovo esaltato dalla tripla ritorcitura, che previene la formazione di pilling. Ad ampliare la collezione anche una nicchia di capi, la “Linea Blu”, rivolta all’uomo dinamico, che predilige tessuti tecnici ispirati all’abbigliamento nautico e sportswear.

AERONAUTICA MILITARE (Cristiano di Thiene SpA) prosegue il suo cammino sulla strada verso il futuro e presenta una collezione FW 2019_2020 ricca di contenuti innovativi e proposte inedite, con un’unicità e un carisma in grado di dettare nuove mode e scrivere nuovi percorsi. Una collezione coerente, in linea con il DNA del brand, un sapiente mix di tradizione, contemporaneità e desiderio di novità che si divide in tre mood fra loro differenti ma al tempo stesso interscambiabili: Classic, AM-23 e Active.

Per la collezione 2019/20 gli stilisti Barts hanno messo in gioco tutta la loro creatività: il risultato è una gamma fresca e originale, dove ai classici intramontabili del brand, si affiancano capi nuovi e frizzanti. Styles innovativi, materiali di altissima qualità e un’esplosione di colore sono gli ingredienti caratterizzanti di questa collezione, che vedremo nei negozi tra un anno. Cappelli, cuffie, guanti, sciarpe e altro ancora, il tutto ispirato da quattro nuovi mood, i cui titoli sono loro stessi dei pianeti da scoprire: Functional Glamour, Dandy Mountaineer, Colour Check e Touch of Yellow.

Tornando a ieri sera, negli spazi del ristorante panoramico dell’Hotel Baglioni, talento e gusto hanno dato spettacolo: la cena placée - curata dallo chef Richard Leimer - è stata intervallata dalle uscite di modelli e modelle che hanno indossato gli abiti ideati e creati da ex allievi della Libera Accademia di Belle Arti di Firenze. Margherita Marzocchini, Veronica Vignozzi, Lucia Tigli e Stefano Vasile hanno presentato le proprie collezioni uomo/donna, interpretando attraverso quattro outfit ciascuno diversi temi: dalla rivoluzione punk all’innesto in natura, dalle connessioni umane sviluppate attraverso la rete al mix di innovazione e tradizione del Giappone. Giacche, pantaloni, maglieria, gonne voluminose e strutturate. Uno show di forte impatto visivo, arricchito da giochi di luce (ogni passerella è stata caratterizzata da un colore diverso tra bianco, verde, fucsia e giallo) e da esibizioni di danza. “Giovani talenti che muovono i primi passi nel settore della moda: stasera accompagniamo i nostri ex allievi in questa passerella che rappresenta, simbolicamente, l’ingresso nel mondo del lavoro - ha sottolineato il direttore della Laba di Firenze, Mauro Manetti -. Siamo felici e orgogliosi di formare nuove generazioni di stilisti e creativi che sappiano interpretare al meglio la contemporaneità. Crediamo nel valore dell’educazione, della disciplina e della libera espressione del pensiero attraverso ogni tipo di linguaggio creativo. La Laba di Firenze è impegnata da sempre nella crescita umana e professionale dei giovani e cerca di fornire loro tutti gli strumenti utili per far sì che i ragazzi seguano con passione e serietà aspirazioni e desideri”. “La moda è sempre stata di casa al Baglioni fin dagli anni ’60, grazie alla kermesse Moda@Baglioni – ha ricordato Renzo Masini, direttore commerciale del Baglioni, del gruppo Carattere Toscano - Il tema di questa Winter Edition è ispirato all’Unicità, come unico e d’eccezione è il parterre presente questa sera in sala. Questa collaborazione, tra B-Roof e Laba, ha visto il suo debutto lo scorso giugno e ci auguriamo possa diventare sempre di più l’evento che segna il grand opening della Fashion Week più importante della moda maschile a Firenze”. L’appuntamento promosso da Moda@Baglioni e Laba Firenze punta a diventare un evento fisso del calendario fiorentino, sia per la Summer che la per Winter edition, e arriva dopo il successo della Fashion Night estiva dello scorso 11 giugno.

Domani mercoledì 9 gennaio alle ore 18.30 a Firenze presso l'Hotel Bernini Palace (Piazza della Signoria 29) l'evento dedicato all'incontro fra le camicie di Angelo Inglese, i gemelli Krisoviro di Giulia Baccarani e la pasta trafilata in oro di Raimondo Mendolia.

LifeStyle — rubrica a cura di Nicola Novelli

Nicola Novelli

Nicola Novelli — Fondatore e Direttore responsabile di Nove da Firenze, dal 1997 il primo giornale on line fiorentino. Laureato in Scienze Politiche è giornalista pubblicista dal 1989. Dal1999 presiede Comunicazione Democratica, associazione di promozione sociale che edita www.nove.firenze.it. Per 5 anni consigliere regionale dell'Ordine dei Giornalisti della Toscana, attualmente è tesoriere della Fondazione OdG Toscana

E-mail: direttore@nove.firenze.it