Fiera di Scandicci 2020: sarà più lunga

Inaugurazione il 23 settembre, ultimo giorno l'11 ottobre: una ventina di giorni, quasi il doppio rispetto al solito​. Parola d'ordine: "Con Scandicci riparte la Toscana". Impruneta, non si hanno certezze sul programma


"Con Scandicci riparte la Toscana". Questo lo slogan della Fiera di Scandicci 2020, un'edizione speciale perché partirà in anticipo e sarà più lunga rispetto al solito: una ventina di giorni rispetto ai consueti nove-dieci. La Fiera 2020 si terrà dal 23 settembre all'11 ottobre (lunedì-venerdì dalle 16 alle 24, sabato e domenica: dalle 10 alle 24). L'anno scorso il periodo della Fiera di Scandicci era stato dal 5 al 13 ottobre.

"Da oltre 150 anni - spiegano gli organizzatori - la Fiera di Scandicci è parte integrante della vita della città, ne ha accompagnato la crescita e ne ha sottolineato i passaggi più significativi. Sarà così anche nel 2020, l’anno della pandemia. La Fiera di Scandicci sarà il simbolo della nostra ripartenza, cambierà perché a tutti è richiesto di cambiare qualcosa nel nostro modo di essere, vivere e lavorare. Ma ci sarà perché è il simbolo di una comunità che non si arrende. Al posto del grande evento distribuito su tutta la città una serie di appuntamenti per offrire, diluite nel tempo, occasioni di svago, divertimento e intrattenimento: 19 giorni per incontrare e dare appuntamento alle 500.000 persone che ogni anno visitano la Fiera. A Scandicci Fiera 2020 il modo di esporre sarà dinamico e innovativo. Le aziende si alterneranno durante tutto il periodo di svolgimento della Fiera, proponendo stand vari e sempre diversi. Al posto dei consueti padiglioni avremo degli spazi espositivi caratterizzati da diverse tematiche, che cambieranno anche ogni settimana".

Due le fermate di riferimento della tramvia: De Andrè/Fiera e Pantin/Resistenza.
La dislocazione della fiera sarà da via Pantin a via Luzi, con i relativi incroci con via Francoforte sull’Oder e la sede della Tramvia.
"Drive and Tramway" parcheggio Villa Costanza

Tradizionalmente, alla Fiera di Scandicci fa seguito quella dell'Impruneta che ha il suo clou il 18 ottobre giorno di San Luca. Per il momento, non si hanno certezze sul programma. Nei prossimi giorni dovrebbe esserci un incontro in Comune tra tutti i soggetti interessati.

Antonio Patruno