Lavori Fi-Pi-Li, da stanotte cambio di corsia

L'assessore regionale Ceccarelli: "Cantiere monitorato e in anticipo di 10 giorni. A Stella dico che soltanto alcune lavorazioni possono essere fatte in notturna, ad esempio le asfaltature"


FIRENZE - "I lavori lungo la Fi-Pi-Li non solo stanno procedendo nel rispetto del cronoprogramma previsto in fase di gara, ma la ditta è 10 giorni in anticipo rispetto a quanto preventivato. Lo dico per fare chiarezza e per informare il consigliere Stella, che oggi sulle pagine della stampa locale attacca di nuovo la Giunta regionale per il cantiere di messa in sicurezza attivo sulla sgc Fi-Pi-Li, che la Giunta regionale lo ringrazia per i suoi suggerimenti, ma ha già messo in atto da mesi tutte le iniziative da lui proposte. Io ed i tecnici regionali abbiamo avuto ed abbiamo numerose e periodiche riunioni con la ditta che ha vinto l'appalto, ogni giorno riceviamo un monitoraggio sull'avanzamento dell'opera e ci vengono comunicate le presenze sul cantiere. Se proprio ci tiene molto, posso aggiungerlo alla lista cui ogni giorno l'ingegnere regionale Direttore responsabile del cantiere invia il report con operai presenti e avanzamento opere. Lo riceviamo io, il presidente Rossi ed i dirigenti responsabili. Siamo più che attenti allo svolgimento di questi lavori e siamo ben consapevoli dei disagi che i cittadini toscani che utilizzano la Fi-Pi-Li stanno vivendo. Ma siamo anche consapevoli della necessità di migliorare la sicurezza della strada regionale più importante e trafficata della Toscana, con interventi che vanno ben oltre la manutenzione ordinaria e straordinaria e che non erano più rimandabili". A dirlo l'assessore regionale alle infrastrutture Vincenzo Ceccarelli dopo le nuove critiche mosse dal consigliere di Forza italia Marco Stella all'esecuzione delle opere di miglioramento della sicurezza lungo la sgc Fi-Pi-Li.

"Riguardo a due questioni che sono i cavalli di battaglia di Stella", continua Ceccarelli. "Voglio anzitutto precisare - dice - che il fatto di non vedere operai in strada non indica per forza che la ditta non sia impegnata in altre operazioni, oppure che non sia in corso una fase di lavorazione che non prevede presenza in strada. Ad esempio oggi non ci saranno operai in strada perchè è in corso il cambio di corsia, cioè la prima fase di lavoro si è conclusa con la costruzione del nuovo guard rail e il cantiere stanotte verrà spostato. In questo modo da domani la Fi-Li-Li nel tratto tra gli svincoli di Ginestra e Montelupo sarà transitabile sempre con una corsia per senso di marcia, ma entrambe le corsie saranno ricavate sulla stessa carreggiata. Così l'impresa potrà lavorare su tutta l'altra carreggiata, libera".

"Infine il nodo dei lavori in notturna - aggiunge l'assessore - Come ho già spiegato più volte e riportato anche in aula consiliare, soltanto alcune lavorazioni possono essere fatte in notturna, ad esempio le asfaltature. Inoltre il consigliere Stella, visto che lavora come uomo delle istituzioni da anni, dovrebbe ben conoscere i meccanismi che regolano le gare di appalto. C'è un capitolato che deve esser rispettato e non può esser cambiato arbitrariamente. Stia comunque certo che la Giunta regionale sta facendo tutto quanto possibile, anche oltre il dovuto, per ridurre i disagi dei cittadini, per informarli correttamente, fornire loro alternative via treno e cercare di ridurre il traffico pesante incentivando l'uso della Firenze-Mare. Giusto ieri abbiamo approvato la convenzione che presto garantirà uno sconto sul pedaggio autostradale di circa il 50% ai mezzi pesanti che sceglieranno le autostrade A11 e A12 come alternativa alla Fi-Pi-Li. In questo modo pensiamo di influire in maniera efficace sulla riduzione delle code e la sicurezza degli automobilisti. Siamo attenti e presenti, ed è nostra cura garantire la fruibilità dell'infrastruttura nell'interesse di tutti i cittadini".

Redazione Nove da Firenze