Rubrica — Spettacolo

Fabbrica Europa XXV: 52 titoli, 96 repliche, 25 giorni di spettacolo con 200 artisti

Mark Guiliana - Exploring Your Creativity on the Drumset - OFFICIAL TRAILER!

Dal 4 maggio al 10 giugno 2018 alla Stazione Leopolda e altri spazi di Firenze, da 20 paesi dieci produzioni/coproduzioni e 15 tra prime nazionali/assolute/site specific. Serata inaugurale: Mark Guiliana Jazz Quartet in concerto


25 anni di Fabbrica Europa vissuti non come una celebrazione, ma come anno zero per ripartire da un nuovo respiro di creatività. Riscoperta una Stazione Leopolda nuda, lo spazio diventa un corpo che si anima e si veste dei segni e delle azioni artistiche di una contemporaneità eclettica e più che mai polimorfa. Ma non solo Leopolda, il Festival abiterà anche le ex Scuderie Granducali delle Cascine, spazio dalla forte valenza non convenzionale che si presta a vari formati scenici. E ancora importanti teatri di Firenze, dal Teatro Goldoni al Teatro della Pergola, al Teatro Cantiere Florida. Traiettorie di artisti provenienti da paesi diversi tracceranno un percorso culturale e geografico alla ricerca di orizzonti di futuro su cui affacciarsi e scorgere nuovi cammini possibili attraverso le potenzialità di uno scenario complesso carico di conflitti, crisi, criticità, ma anche di energie in continua rinascita. Verso un ritorno alle radici dell'organismo festival. Un luogo di ritualità senza dogmi, un punto multiplo di osservazione del mutamento dell'arte e della società. Nessuno spazio all’esotismo, ma l’analisi di come culture altre hanno lavorato sul concetto di contemporaneità a partire da radici e tradizioni differenti. Verso altre vie di una società che ancora possiamo solo intravedere e che l'arte evoca e invoca.

OPENING FABBRICA EUROPA XXV

Da VENERDì 4 a DOEMENICA 13 MAGGIO la STAZIONE LEOPOLDA si trasforma in una piattaforma di condivisione creativa per attivare un segno progettuale allo stesso tempo collettivo e individuale. Un dialogo tra artisti - e degli artisti con il pubblico e con la città - che vuole accendere nuove forme di relazione, percezione e fruizione dello spazio, attraversato da gesti e formati coreografici, performativi e musicali capaci di ridisegnarne contorni e volumi.

Fabbrica Europa prosegue poi fino a DOMENICA 10 GIUGNO in altri spazi di Firenze (PARC ex Scuderie Cascine, Teatro Goldoni, Teatro della Pergola, Teatro Cantiere Florida, Teatro Studio Scandicci, Limonaia di Villa Strozzi, Le Murate). Questa XXV edizione del festival inaugura con una serata ricca e multiforme: dalle atmosfere nordiche e suggestive di Iarna (da Winter di Jon Fosse) del Teatrul Nottara di Bucarest, al jazz raffinato e sorprendente di uno dei migliori batteristi del panorama musicale mondiale, Mark Guiliana, sul palco insieme al suo Jazz Quartet; dalla stravaganza performativa delle Chicks on Speed che rappresentano il culmine della fusione tra musica, moda, perfor­mance e arte, alla travolgente energia del dj set di Silvia Calderoni.

Guiliana è considerato uno dei migliori batteristi del panorama musicale mondiale. Il suo stile è unico e particolare, capace di spaziare attraverso vari generi come jazz, rock, funk, pop, musica elettronica e musica sperimentale. “Jersey” è il suo nuovo album uscito a settembre del 2017 per Motema Music, secondo registrato con il suo coinvolgente Jazz Quartet. Con “Family First” prima e con “Jersey” adesso, Guiliana abbandona il ritmo elettronico e torna al jazz interamente acustico con sassofono, piano, basso e batteria. Il titolo “Jersey” richiama il centro gravitazionale di Guiliana e le sue radici geografiche mentre l’album trabocca di una stimolante coesione. Il risultato è una musica sorprendente e stratificata che coinvolge il pubblico con inaspettati colpi di scena. Mark Guiliana è stato descritto dal New York Times come "un batterista attorno al quale si è formato un vero e proprio culto di ammirazione", mentre il Time Out London ha scritto di lui: "Cosa ottieni quando unisci i maestri della batteria hard bop Elvin Jones e Art Blakley a una Roland 808 drum machine degli anni '80, dividi il risultato per J Dilla e infine lo moltiplichi per il potere di Squarepusher? Risposta: Mark Guiliana". Ha trascorso gli ultimi dieci anni in tour nei sei continenti con artisti come Meshell Ndegeocello, Gretchen Parlato, Avishai Cohen, Matisyahu, Lionel Loueke, Now vs. Now, Dhafer Youssef, e con i suoi gruppi, Beat Music e Heernt. Ad oggi, è apparso in oltre 30 registrazioni.

Redazione Nove da Firenze