Evade dai domiciliari: i carabinieri lo trovano a bere alcolici in centro

I militari definiscono l'uomo "del tutto intollerante al rispetto delle prescrizioni imposte dalla misura cautelare"


Pontassieve - I Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile hanno tratto in arresto per evasione un 40enne di Pontassieve già agli arresti domiciliari dallo scorso novembre: l’uomo, autorizzato ad assentarsi per poche ore per attendere ai suoi bisogni personali, non aveva fatto rientro alla propria abitazione, trattenendosi invece a bere alcolici in un bar del centro.
Ai militari che, non avendolo trovato a casa a seguito di un normale controllo, lo avevano rintracciato all’interno dell’esercizio commerciale, l’uomo ha rivolto frasi minacciose ed ingiuriose, come peraltro aveva fatto già in altre occasioni in passato, dimostrandosi del tutto intollerante al rispetto delle prescrizioni imposte dalla misura cautelare in atto, tanto è vero che era stato già oggetto di ben tre denunce per evasione, minaccia ed oltraggio. L’arrestato è stato tradotto presso il carcere di Sollicciano.

Redazione Nove da Firenze