Rubrica — Empoli Calcio

Empoli vs Juventus 1 - 2 Ronaldo artefice della vittoria della Juventus. Prestazione convincente dell'Empoli.

franca ciari

​La Juventus ha il campione che può risolvere una gara, che si divide il podio di giocatore più bravo del mondo insieme a Messi.


La Juventus ha il campione che può risolvere una gara, che si divide il podio di giocatore più bravo del mondo insieme a Messi.

 Si capisce dal fatto che dopo aver realizzato il rigore, forse è meglio dire presunto, ha messo un segno un gol e che gol, probabilmente il più bello tra quei sette che ha realizzato in maglia bianconera.Lo stadio Carlo Castellani gremito come difficilmente si possa vedere proprio per veder giocare CR7, un campione dei nostri tempi.

Per l'Empoli, che campioni non ne ha, almeno a quei livelli, non si può che fare elogi anche per come hanno condotto il gioco soprattutto a centrocampo dove hanno saputo esprimere corsa e qualità. Mi riferisco alla prestazione di Bennacer, di Aquah e di Zajc e considerando che Caputo riesce a portare in vantaggio la sua squadra nel primo tempo senza che la Juventus riesca a pareggiare prima di andare al riposo evidenziando la difficoltà di Bernardeschi e di tutto il centrocampo con un regista Pjanic, piuttosto assente; tutto questo dovrebbe creare nell' Empoli la convinzione che forse la salvezza sia un obiettivo alla sua portata nonostante la sua posizione nei bassifondi della classifica.

Finale primo tempo: Empoli 1 Juventus 0.

In avvio di ripresa, nonostante la Juventus non sia quella dei suoi standard migliori, entra con un altro modo di fare: Pjanic colpisce la traversa e poco dopo Provedel sfodera una gran parata su un convincente Alex Sandro. L' Empoli appare un pò calato e questo facilita la Juve a restare alta con Dybala che smette di fare l'attaccante ma bravissimo a procurarsi il rigore che Ronaldo trasforma riportando la parità che di lì a poco sfocia nel vantaggio bianconero, un vantaggio nato grazie al colpo di un campione, un vantaggio che rimarrà tale consentendo alla Juventus di conquistare la nona vittoria in questo campionato. Nel finale di gara da sottolineare tutta la rabbia di Allegri scaricata su una bottiglietta per il fatto di assistere ad una gestione non appropriata dei suoi nei minuti finali.

Risultato finale: Empoli 1 Juventus 2.

MARCATORI: 28’ pt Caputo (E); 9’ (rig.) e 25’ st Cristiano RonaldoEMPOLI (4-2-3-1): Provedel; Di Lorenzo, Silvestre, Maietta, Antonelli (dal 24’ st Pasqual); Acquah, Bennacer, Traore (dal 37’ st La Gumina); Krunic, Zajc (dal 30’ st Ucan); Caputo. 

(Terracciano, Fulignati, Brighi, Jakupovic, Untersee, Capezzi, Marcjanik, Rasmussen, Mraz). All. Andreazzoli 

JUVENTUS (4-3-3): Szczesny; De Sciglio (dal 45’ st Barzagli), Rugani, Bonucci, Alex Sandro; Bentancur, Pjanic (dal 35’ st Douglas Costa), Matuidi; Bernardeschi (dal 21’ st Cuadrado), Dybala, Cristiano Ronaldo.

(Perin, Pinsoglio, Benatia, Cancelo, Spinazzola, Kean). All. Allegri

ARBITRO: Calvarese di Teramo

NOTE: ammonitio Bernardeschi (J), Bentancur (J), Traore (E), Dybala (J), Ucan (E) .

Recuperi: 3’ pt, 4’ st

Empoli Calcio — rubrica a cura di Franca Ciari

Franca Ciari

Franca Ciari — Giornalista pubblicista di formazione classica giuridico-economica (commercialista laureata all'Università degli Studi di Siena). Vive a Empoli e si occupa di calcio dal 2008, in particolare della squadra di casa , protagonista da 30 anni della scena italiana del pallone professionistico

E-mail: francaciari@gmail.com