Elfi e Babbo Natale acrobatici per i bambini fiorentini

Domenica scenderanno dalla Torre di Arnolfo per regalare cioccolata e caramelle. Il Mercatino dell’ATT all'Hotel Albani. Concerto alle 21 a Settignano. L'inaugurazione del Presepe di Lecore 2019


Su iniziativa del Comune di Firenze e di Confcommercio e con la collaborazione di EdiliziAcrobatica, domenica 22 dicembre alle ore 15 Babbo Natale e gli elfi acrobatici scendono dalla Torre di Arnolfo per regalare cioccolata e caramelle ai bambini. L’appuntamento è in piazza della Signoria, nei pressi della Torre di Arnolfo di Palazzo Vecchio: tutti i bambini che lo desidereranno potranno assistere al suggestivo spettacolo di un vero Babbo Natale che, con i suoi aiutanti, scenderà dall’alto agganciato a una fune, esattamente come ogni giorno fanno i tecnici acrobati impegnati in lavori di ristrutturazione e riqualificazione sulle case e i palazzi di tutta Italia e ricevere proprio dalle sue mani dolci e piccoli regali. Lo spettacolo che -con qualche giorno di anticipo- farà vivere ai più piccoli l’emozione del Natale, è stato organizzato dal Comune di Firenze e dalla Confcommercio, in collaborazione con EdiliziAcrobatica. L’evento è gratuito e aperto a tutti i bambini e ai loro familiari che vogliono tornare a provare quell’emozione così speciale che solo il Natale vissuto con il cuore di un bambino riesce a donare.

Torna il Mercatino di Natale dell’Associazione Tumori Toscana che si terrà sabato 21 e domenica 22 dicembre (9.30 -19.30) nella location dell’Hotel Albani (Via Fiume, 12 Firenze); una sede di grande fascino per questa iniziativa che ogni anno richiama centinaia di visitatori. Protagoniste, come sempre, le grandi griffe presenti, fra cui Gucci, Prada, Emilio Pucci, Ferragamo, Montblanc, Coveri, Braccialini e tanti altri ancora che hanno aderito a questa diciannovesima edizione, patrocinata da Regione Toscana e Comune di Firenze. Ma ci saranno anche tantissime proposte di cibo, artigianato e vintage; per regali per tutti i gusti e sempre all’insegna della solidarietà. Info: ATT 055 24 66 666

Il Coro e l'Orchestra Desiderio da Settignano, in collaborazione col Quartiere 2, promuove il Concerto di Natale presso la Chiesa di Santa Maria a Settignano, in piazza Niccolò Tommaseo domenica 22 dicembre alle 21. Il Coro e l'Orchestra Desiderio da Settignano, diretti da Johanna Knauf, proporranno musiche di Johan Svendsen, Gabriel Urbain Fauré e Charles GounodSoprano Sarina Rausa, tenore Daniele Garuti, baritono Lisandro Guinis, violino solista Benedetta Servino, organo e maestro collaboratore Stefano Spinetti.

Per la prima volta verrà inaugurato domenica 22 dicembre alle ore 16 l’atteso Presepe di Lecore, presso la Parrocchia di San Pietro a Lecore nel comune di Signa. Eccezionalmente quest’anno il presepista Sauro Mari sta facendo straordinari per finire tutti gli allestimenti delle nuove scenografie qualche giorno prima del Santo Natale per permettere a tutti gli affezionati visitatori di ammirarlo con calma. Il tema, sempre nuovo e commovente, richiama all’aiuto all’altro di cui c’è sempre più bisogno visti i tempi di fatica che viviamo oggi. Gesù a Cafarnao vede scoperchiare il tetto della casa dove si trovava per far scendere un paralitico che aveva bisogno di Lui; per la fede e l’amicizia dei quattro uomini che si ingegnano ad aiutare il bisognoso, Gesù si commuove e non fa mancare il suo aiuto. Tutti ci potremmo trovare nella situazione del paralitico oppure dei suoi amici ugualmente tutti siamo nella posizione di mendicare la presenza di Gesù nella propria vita, altrimenti il niente ci sorprende e ci affossa. Per questo motivo visitare il Presepe di Lecore ogni anno diventa un momento di riflessione e di riscoperta del significato del Natale e della speranza e migliaia di visitatori si mettono in composta fila per visitarlo. Quest’anno il materiale predominante, oltre alle famose scatole di cartone, è completamente naturale e si ispira ai paesaggi della Galilea ricreando suggestioni uniche immaginando le costruzioni di 2.000 anni fa.

Redazione Nove da Firenze