Due tende per i tamponi da oggi in piazza dell'Unità

Walk through dal pomeriggio a Firenze vicino alla stazione centrale. Servizio rivolto ai viaggiatori con biglietto treno extraregionale o abbonamento nominativo. Si aggiunge ai drive through che registrano 1300 tamponi al giorno. Volano a quota 8000 i test al personale scolastico


Firenze - Sono operative da oggi pomeriggio le due tende in piazza dell’Unità d’Italia a Firenze per il servizio svolto da assistenti sanitari della ASL Toscana Centro, di tampone nasofaringeo da passeggio detto anche walk through grazie al quale i viaggiatori in arrivo e in partenza da Firenze, se vogliono, possono sottoporsi gratuitamente a tampone. Per poterne usufruire bisognerà essere in possesso di un titolo di viaggio extraregionale nominativo oppure di un abbonamento periodico del treno sempre nominativo. Non è necessaria alcuna prenotazione.

Chi utilizza il servizio deve solo sottoscrivere il consenso informato con il quale si impegna all’isolamento volontario fino al momento della risposta dell’esito del tampone che è prevista nel giro di 24-36 ore. In caso di positività a Covid-19 interviene l'Igiene Pubblica per la gestione del caso (isolamento e indagine epidemiologica finalizzata all'adozione di eventuali provvedimenti di quarantena per i contatti stretti).

I referti completi con la risposta in versione digitale vengono inseriti nel fascicolo sanitario elettronico dell'interessato accessibile con la tessera sanitaria attivata all’indirizzo http://fascicolosanitario.regione.toscana.it. Tutti i contenuti del fascicolo sanitario sono accessibili da Pc o mediante l’App “SmartSST” per tablet e smartphone.
Il referto sarà reso disponibile anche al medico di famiglia che potrà verificare l’esito sulla piattaforma dedicata SISPC (Sistema Informativo Sanitario della Prevenzione Collettiva).

Il servizio della ASL previsto dall’ordinanza n.80 del Presidente della Giunta Regionale Toscana, è stato reso possibile in accordo con il Comune di Firenze, la Protezione Civile e la stessa Regione Toscana che ha messo a disposizione un locale di supporto ed appoggio nell’adiacente Palazzo Cerretani, sempre in piazza dell’Unità d’Italia.

Il walk through è una modalità per sottoporsi a tampone aggiuntiva al drive through, servizio quest’ultimo per il quale è necessaria la prenotazione che può essere effettuata dal link regionale viaggiosicuro.sanita.toscana.it, scegliendo luogo, giorno e ora dell’appuntamento.

Il servizio di drive through è erogato da personale ASL a Firenze, Prato, Pistoia, Valdinievole ed Empoli (per vedere dove sono consulta il sito della ASL Toscana centro). Alcune postazioni sono gestite anche dalle Misericordie (Badia a Ripoli, Campi Bisenzio, Prato, Pistoia ed Empoli). La produzione complessiva attuale è di circa 1300 tamponi giornalieri e fornisce un contributo prezioso alle attività di individuazione precoce della casistica, tracciamento e isolamento che rappresentano la priorità dell’attuale fase epidemica.

Intanto hanno raggiunto quota 7801 i test sierologici volontari eseguiti sul personale scolastico presso le strutture territoriali della Asl nella prima settimana di attività del servizio dal 24 al 28 agosto. Di questi test effettuati in tutti gli ambulatori dedicati della Ausl Toscana centro, ed eseguiti nei quattro laboratori aziendali di Prato, Empoli, Firenze e Pistoia, il numero dei positivi rilevati è in totale 75, mediamente omogeneo con il rilievo del dato relativo al territorio pistoiese, confermando l’andamento delle infezioni da Covid 19 di questi ultimi mesi nel territorio della Asl Toscana Centro.

Firenze - Su Firenze e provincia (escluso Empoli) nella prima settimana dal 24 al 28 agosto sono stati effettuati 3557 test sierologici. Di questi 3526 sono risultati negativi e 31 positivi pari al 0.87 %

Prato – i test eseguiti dal 24 al 28 agosto sono stati 1310 di cui sono risultati 1299 negativi e 11 positivi pari al 0.84 %

Pistoia – dal 24 al 28 agosto sono stati effettuati 1617 test sierologici di cui 1594 negativi e 23 positivi pari al 1.42 %

Empoli - I dati dei sierologici eseguiti dal 24 al 28 agosto sono 1317 di cui 1307 negativi e 10 positivi pari al 0.76 %

Il metodo utilizzato dai laboratori della Ausl Toscana centro per gli screening sierologici sul personale docente e non, è un metodo in chemiluminescenza che prevede il dosaggio di anticorpi totali anti SARSCoV2. Il test utilizzato non distingue i diversi anticorpi (IgG e IgM) ma è finalizzato ad individuare i negativi ed i positivi che dovranno effettuare il tampone naso faringeo, test di riferimento nella diagnosi di infezione da SARSCoV2. Coloro che sono risultati positivi al test sierologico di screening, devono contattare il numero verde regionale 800556060 per effettuare il tampone orofaringeo che confermerà o meno definitivamente la positività o no.

Per i test sierologici sul personale scolastico è ancora questa la settimana decisiva. Ad oggi la Asl Toscana centro ha registrato 20.987 prenotazioni da parte del personale scolastico che si è prenotato fino all’11 settembre per effettuare il test presso le strutture territoriali Asl dedicate.

A Empoli sono 3020 le prenotazioni complessive (il dato riguarda anche gli ospedali di Castelfiorentino e di Fucecchio); a Firenze sono 6234 (il dato riguarda l’area di Firenze centro, compreso l’ospedale San Giovanni di Dio e l’Azienda ospedaliera universitaria di Careggi); nell’area fiorentina nord ovest sono 1680; nell’area fiorentina sud est 1665 (il dato riguarda anche i presidi ospedalieri Serristori e Santa Maria Annunziata); in Mugello 682 (solo presso l’ambulatorio dell’ospedale); a Pistoia 2476 (anche presso il Piot San Marcello); in Valdinievole 1692 (anche presso l’ospedale SS. Cosma e Damiano di Pescia); a Prato 3538 (solo presso il Poliambulatorio Giovannini). Numeri tutti importanti che dicono molto sull’adesione allo screening preventivo da parte del mondo della scuola e a cui la Asl Toscana centro ha prontamente risposto mettendo a disposizione per questo servizio 25 sedi ambulatoriali per l’effettuazione dei prelievi e 4 laboratori per l’esecuzione del test. L’altra modalità di prenotazione del test sierologico, lo ricordiamo, è con il proprio medico di medicina generale.

Redazione Nove da Firenze