Rubrica — Running

Domenica 25 novembre torna la Firenze Marathon

Oggi la presentazione con l’assessore Vannucci allo Student Hotel di viale Lavagnini


Torna domenica 25 novembre la Firenze Marathon, che con 8939 iscritti si conferma la seconda maratona più partecipata d’Italia dopo quella di Roma. L’evento, giunto alla 35esima edizione, è stato presentato oggi presso lo Student Hotel di viale Lavagnini alla presenza, tra gli altri, dell’assessore allo sport Andrea Vannucci, del presidente di Firenze Marathon Giancarlo Romiti, del direttore tecnico dell’evento Fulvio Massini, del presidente del Comitato regionale toscano della Fidal Alessio Piscini e del presidente del Mandela Forum Massimo Gramigni.

“Un appuntamento che ha trovato ormai una collocazione fissa nel calendario cittadino – ha detto l’assessore Vannucci – come accade per le feste della città. Un evento che nasce dall’impegno collettivo di tante persone che si mettono a disposizione, creando le migliori condizioni per svolgere la manifestazione. Tante direzioni del Comune coinvolte, dallo Sport alla Mobilità, alla Polizia municipale e all’ufficio del sindaco, in uno sforzo importante che mette l’Amministrazione e la città al servizio dei 10mila maratoneti. Ma il senso della manifestazione – ha proseguito l’assessore Vannucci - sta soprattutto nei 2mila volontari, uno ogni quattro maratoneti, protagonisti del giorno della gara e del lavoro preparatorio. Sta proprio qui la magia della Firenze Marathon, che quest’anno avrà due significati in più grazie al passaggio dalla riproduzione della cella di Mandela e all’omaggio ad Astori. Ancora una conferma di come questa maratona sia entrata in profonda sintonia con il sentimento vero della città”.

La Asics Firenze Marathon partirà alle 8.30 da piazza Duomo, dove è previsto anche l’arrivo, e sarà preceduta di 3 minuti dallo start della gara per diversamente abili in handy bike. Invariato il percorso ad anello che tocca i più importanti monumenti e luoghi artistici; unica novità rispetto allo scorso anno, ininfluente dal punto di vista tecnico ma di grande significato sarà la volta nella zona del Campo di Marte: gli atleti transiteranno nella zona di ingresso del Nelson Mandela Forum e sfioreranno l’istallazione che riproduce la cella nella quale era stato rinchiuso lo statista sudafricano. Un passaggio suggestivo, nella ricorrenza dei 100 anni dalla nascita di Mandela, che si aggiunge a un altro momento importante: il km 13 dedicato a Davide Astori. Tra i top runners presenti la campionessa europea dei 10mila di Berlino 2018, Lonah Chemtai Salpeter, e il terzo classificato dello scorso anno, il keniano Gilbert Kipruto Kirwa, che cerca la rivincita. Per gli italiani si punta su Ahmed Nasef e su Maurizia Cunico. Circa 2500 saranno i volontari lungo il percorso; un centinaio i pace-maker coordinati dalla Fulvio Massini Consulenti sportivi. Novità di quest’anno, la possibilità di iscriversi nella finestra di venerdì 23 e sabato 24 direttamente al Marathon Expo alla Stazione Leopolda, via Fratelli Rosselli 5. L’Expo sarà aperto nei giorni di venerdì e sabato prossimi, con ingresso libero dalle 9.30 alle 20 per un’esposizione di oltre 6mila metri quadrati, con oltre 100 aziende e stand per una vera e propria mostra mercato del fitness e dello star bene. Altra novità di questa edizione sarà la staffetta benefica Huawei 3 x 7 km – Trofeo Mauro Pieroni di scena sabato 24 novembre con partenza alle 10.30 da piazza Gui. L’Acf Fiorentina parteciperà all’evento con una squadra di Glorie Viola, capitanate idealmente da Giancarlo Antognoni. La Ginky Family Run, minicorsa riservata a ragazzi e famiglie di circa 3 km, sarà di scena sabato 24 con partenza alle 15.30, sempre da piazza Gui.

Redazione Nove da Firenze