Crollo a Genova, cede il viadotto sulla A10

Cedimento strutturale durante il nubifragio in corso sulla città . Enrico Rossi: "La Toscana a disposizione per ogni necessità"


Squadre di soccorso impegnate sul posto. Ci sono decine di vittime. Ha ceduto durante il nubifragio in atto sul capoluogo ligure il viadotto Polcevera che sovrasta un quartiere della città di Genova. Il ponte intitolato all'ingegnere  Riccardo Morandi ha ceduto per 100 metri precipitando al suolo. Ricerche in corso sotto le macerie con l'ausilio dei reparti del gruppo cinofilo. 

Le immagini dei Vigili del Fuoco su Twitter: ore 15 e 30, ore 16 e 30

Il Presidente Giuseppe Conte, già in costante contatto con i responsabili dei soccorsi, sarà nel Capoluogo ligure fino a domani per portare la vicinanza di tutto il Governo alle vittime e ai loro familiari e per seguire in loco il coordinamento di tutte le attività. Dopo una visita sui luoghi della tragedia attorno alle ore 18.30, il Presidente si reca in Prefettura. 

Il ministro Matteo Salvini: "Stiamo seguendo minuto per minuto la situazione del crollo del ponte di Genova, ringrazio fin da ora i 200 Vigili del Fuoco (e tutti gli altri eroi) che stanno già adesso lavorando per salvare vite".

Il ministro Danilo Toninellli: "Sto seguendo con la massima apprensione ciò che è accaduto a Genova e che si profila come immane tragedia. Siamo in stretto contatto con Autostrade e stiamo andando sul luogo con il viceministro Rixi. La mia totale vicinanza in queste ore alla città". 

Appena appresa la notizia del crollo del ponte dell'autostrada a Genova, il presidente Enrico Rossi esprime il suo dolore e la solidarietà della Regione Toscana. E si dichiara disponibile a inviare i soccorsi che saranno necessari. "A Genova è crollato il grande ponte dell'autostrada, quello che tutti abbiamo percorso per andare verso la Francia - dice Rossi - È una notizia incredibile. Una tragedia terribile. Non si sa quanti sono i morti. Ora è il momento dei soccorsi, del lutto e della solidarietà. La Regione Toscana è a disposizione per ogni necessità".

Redazione Nove da Firenze