Fase 2: da lunedì sosta gratis per due settimane nelle autorimesse private in centro

L’assessore Giorgetti: “La gratuità fino al 31 maggio in quattordici garage, allo studio tariffe scontate nel periodo successivo”. Via libera della giunta alla sospensione del ticket di 1 euro per lo scarico della targa. Cellai (FI): “Una buona iniziativa. Grazie ai garagisti, il Comune dia massima pubblicità”. Riaprono anche i parcheggi per scooter in via dell’Anguillara e via del Parione. Stella (FI): "ZTL aperta anche di giorno, nostra raccolta firme oltre quota 2 mila". Anche a Livorno nuove tariffe nei parcheggi cittadini


Firenze, 16 maggio 2020- Sosta gratuita da lunedì 18 maggio per due settimane in quattordici autorimesse private prevalentemente in centro storico. È questo l’intesa raggiunta dall’assessore alla mobilità Stefano Giorgetti e i rappresentanti di un gruppo di garage per la fase 2 dell’emergenza sanitaria Covid-19. E sempre da lunedì sarà sospeso il ticket di 1 euro a carico delle autorimesse per l’inserimento della targa in lista bianca.

“Come abbiamo più volte sottolineato la ztl diurna resta in vigore in particolare per tutelare i residenti a fronte della mancanza di parcheggi in strada - premette l’assessore Giorgetti -. Ma abbiamo lavorato per dare una opportunità di sosta per chi vuole recarsi in centro e sostenere le riaperture delle attività in programma nei prossimi giorni chiedendo ai gestori delle autorimesse private di mettere a disposizione i posti nelle strutture. La gratuità è primo step che diventerà operativo da lunedì per due settimane, quindi fino al 31 maggio, e si traduce in un migliaio di posti disponibili”. “Per il periodo successivo - continua l’assessore - stiamo studiando una tariffazione scontata. Il tavolo di lavoro tecnico tra gli uffici dell’Amministrazione e i gestori è aperto per definire in dettaglio gli sconti e per approfondire alcuni aspetti relativi, per esempio, alla cartellonistica di indirizzo ai garage interni alla ztl o alla modalità di scarico delle targhe. Ringrazio gli operatori che hanno aderito per l’attenzione e la sensibilità dimostrata a servizio della città. È una iniziativa utile per recarsi in centro”.

Sono 14 i garage in cui da lunedì 18 maggio si potrà lasciare l’auto gratuitamente. Undici sono in centro (Garage Tiratoio, Garage Sant’Orsola, Garage Ponte Vecchio, Garage Michelangelo, Garage Tornabuoni, Garage International, Garage Indipendenza, Garage Porta Romana, Garage Nazionale, Garage Sant’Antonino, Garage Anglo Americano) e tre in zone semicentrali (Garage Porte Nuove, il Garage Aeroporto e il Garage Le Rampe). Per quanto riguarda il ticket di 1 euro, si tratta del versamento per l’inserimento in lista bianca dei veicoli che parcheggiano nella struttura per evitare la sanzione rilevata dalle porte telematiche agli accessi alla ztl. “Con la delibera approvata ieri sospendiamo il ticket dovuto all’Amministrazione - conclude l’assessore Giorgetti - un modo per venire incontro alle difficoltà degli operatori durante l’emergenza sanitaria”.

Si raccomanda di accertarsi preventivamente della disponibilità del posto e degli orari di apertura e chiusura.

“La notizia che da lunedì prossimo 18 maggio la sosta sarà gratuita per due settimane in quattordici autorimesse private prevalentemente in centro storico è una buona notizia”. Questo il commento del capogruppo di Forza Italia Jacopo Cellai sull’iniziativa annunciata dall’assessore alla mobilità Stefano Giorgetti e i rappresentanti di un gruppo di garage per la fase 2 dell’emergenza sanitaria Covid-19. “Un plauso ai garagisti per essersi resi disponibili in questa fase così drammatica per la vita del nostro centro storico– aggiunge il capogruppo azzurro –. Ricordiamo che anche per questi operatori abbiamo fatto come Forza Italia la battaglia per riconoscere il credito di imposta non soltanto agli immobili catalogati in classe C1” “Adesso – conclude Cellai – il Comune dia massima pubblicità all’iniziativa”. 

Con la prevista ripresa delle attività in centro nell’ambito della fase 2 dell’emergenza sanitaria Covid-19, da lunedì 18 maggio riapriranno i parcheggi gestiti da SAS per scooter di via del Parione angolo via del Parioncino e via dell’Anguillara numeri civici 45r e 47r. Confermate sia gli orari di apertura (tutti i giorni festivi compresi dalle 6.30 alle 21) che la tariffa d’ingresso (1 euro). Per ulteriori informazioni: URP SAS da lunedì a venerdì in orario 8-17.30, tel. 055.40401, fax 055.4040253, e-mail scrivi@serviziallastrada.it .

"L'abolizione della ZTL estiva, quella che bloccava di fatto il centro dal giovedì sera alla domenica, è stata una prima boccata di ossigeno, un passo in avanti e sicuramente un segnale di buona volontà da parte del Comune di Firenze verso chi ha locali e ristoranti nella zona a traffico limitato della città. Però non basta, occorre pensare anche all'apertura della ZTL di giorno: la nostra raccolta di firme a questo scopo, iniziata tre settimane da, ha già superato quota 2 mila, tra email, WhatsApp e messaggi". Lo afferma il vicepresidente del Consiglio regionale della Toscana, Marco Stella (Forza Italia). "Anche chi lavora di giorno ha il diritto, in un momento particolare come quello attuale, di essere raggiunto dai fiorentini - sottolinea Stella -. Penso a tutte quelle categorie come i titolari di negozi, i fornai, gli ambulanti dei mercati. Per questo è necessario che si aprano i varchi della ZTL anche in alcune fasce orarie del giorno. La cosa migliore sarebbe l'apertura di finestre diurne/pomeridiane almeno nei giorni lavorativi, da individuare in collaborazione tra associazioni di categoria e Amministrazione comunale. Serve uno sforzo comune per non lasciare indietro nessuno".

Da mercoledì 20 maggio vengono uniformati i costi in tutti i parcheggi della città, tagliando le tariffe adottate dall’Amministrazione Nogarin in alcune zone, e facendole corrispondere a quelle della precedente convenzione (risalente all’Amministrazione Cosimi). Lo hanno annunciato il sindaco Luca Salvetti e l’assessora Giovanna Cepparello nel corso di una conferenza stampa a Palazzo Comunale, presentando la delibera approvata ieri dalla Giunta che sancisce il nuovo accordo raggiunto dal Comune di Livorno con la società Tirrenica.

“ Da mercoledì le tariffe dei parcheggi a Livorno cambieranno – ha spiegato il sindaco Luca Salvetti - con un notevole abbattimento dei costi per i cittadini. L'Amministrazione comunale ha mantenuto le promesse fatte e dopo un lungo lavoro di contrattazione con Tirrenica Mobilità, impostato sin dall'inizio del mandato siamo riusciti a ottenere un importante risultato a vantaggio delle tasche dei cittadini livornesi. In molti usano la macchina per recarsi al lavoro o a fare spese e non possiamo e vogliamo, come Amministrazione, chiudere la città alle macchine, anche per sostenere il commercio in centro, che versa in una situazione difficile. Però, seguendo le nostre linee di mandato, e anche alla luce dell'esperienza vissuta nella Fase 2 della pandemia, abbiamo intenzione di favorire un nuovo modo di fruire la città, incentivando la mobilità sostenibile. E' notizia di ieri che la Regione Toscana ha deciso di stanziare 1 milione 500 mila euro per la mobilità sostenibile e il Comune di Livorno sarà tra i soggetti che impiegheranno il finanziamento regionale per la costruzione di piste ciclabili in città.”.

“In tutta la città,le tariffe dei parcheggi saranno più eque, oltretutto più adatte alla situazione di crisi in cui versa la città dopo l’emergenza Covid-19”, ha dichiarato Giovanna Cepparello sottolineando che il provvedimento rappresenta un importante step, dopo che la Giunta, appena insediata, aveva deciso di bloccare l’attivazione di nuovi stalli blu. “I costi dei parcheggi erano troppo alti, insostenibili in alcune zone, e così abbiamo ottenuto l'abbassamento delle tariffe”. “Tra le novità: la possibilità del frazionamento della prima ora in tutti i parcheggi al costo di 0,50 centesimi per la prima mezz’ora (in alcune zone era obbligatorio pagare l’ora intera al costo di 1 euro e 50 anche se si sostava per mezz’ora”.

Redazione Nove da Firenze