Centro storico di Firenze: il calendario dei lavori in vista

L'assessore Giorgetti ha incontrato Confcommercio. Terminati gli interventi su Acciaiuoli, Serragli e Pandolfini, partiranno quelli (in ordine cronologico) su Borgo San Jacopo, Por S. Maria, via Romana, Porta Rossa, via Panicale, via Guelfa, via dei Gori, via San Gallo. In estate al via la sperimentazione del tram a batteria. 50 nuove postazioni interrate dei rifiuti. Verifica in piazza della Cure


Incontro informale ma comunque costruttivo quello dell’Assessore alle Grandi Infrastrutture, mobilità e trasporto pubblico locale, Polizia Municipale Stefano Giorgetti con i vertici di Confesercenti città di Firenze (il Presidente Santino Cannamela, il Responsabile territoriale Lapo Cantini, i consiglieri Massimo Manetti, Lucilla Cracolici, Franco Nutini, Piero Iervolino) su tutta una serie di temi/news che riguardano Firenze.

Vediamo in sintesi quanto sottolineato dall'assessore Giorgetti:

1) Parcheggi: necessario rilanciare il tema della costruzione programmata di nuovi parcheggi di struttura (in superficie, multipiano in silos o interrati) in aree limitrofe al centro storico. È in fase di redazione e pubblicazione anche il bando per la realizzazione di nuovi parcheggi pertinenziali fra cui in Porta Romana.

2) Carico e scarico merci: necessario intervenire quanto prima con una modifica complessiva dell’attuale dispositivo che tenga conto anche del fenomeno commercio elettronico e della conseguente crescita di accesso mezzi al centro. Allo studio anche una possibile individuazione di stalli carico e scarico controllati e la distribuzione con mezzi idonei nell’area Unesco.

3) Vigili urbani: a breve un incontro del nuovo Comandante con Confesercenti e i principali centri commerciali naturali della città. Tra i principali argomenti, oltre a quello della sicurezza urbana, sicuramente anche il ruolo della Polizia di prossimità che sta operando in città da tempo con l’obiettivo di rafforzare il rapporto con i quartieri.

4) Lavori centro storico: terminati i lavori su Acciaiuoli (marzo) Serragli (fine aprile), Pandolfini (luglio) continueremo il lavoro con le categorie economiche in modo da condividere le tempistiche e l’esecuzione degli interventi che soprattutto nel centro storico sono impegnativi e non privi di imprevisti. La programmazione dei nuovi lavori prevede di intervenire in via Guicciardini (a partire da ottobre/novembre) con il rifacimento di un marciapiede e il lastricato della carreggiata in pietra. Poi in ordine cronologico i lavori in Borgo San Jacopo (fognature, gas, acquedotto, nuovo lastricato in pietra), in Por Santa Maria (marciapiede, fognatura, acquedotto, lastricato pietra), via Romana (fognatura, acquedotto, gas, marciapiede in pietra e carreggiata in asfalto), Porta Rossa (rifacimento del lastricato in pietra). E per quanto riguarda l’area di San Lorenzo a breve l’inizio dei lavori in via Panicale con allargamento del marciapiede e rifacimento del manto stradale. A seguire il rifacimento di via Guelfa, via dei Gori. Inoltre il rifacimento del manto in via San Gallo i cui lavori sono già stati affidati.

5) Tramvia: nell’estate inizio dei lavori della variante al centro storico con la sperimentazione in corso per dotare gli attuali tram con batterie per consentire tratti senza linea di contatto, soprattutto in piazza San Marco e piazza Stazione. Il prossimo dicembre partenza dei lavori del tratto tranviario tra piazza della Libertà e Bagno a Ripoli.

6) Decoro e rifiuti: si prevede la realizzazione di 50 nuove postazioni interrate per i rifiuti.

7) Traffico cittadino: dal 1° Marzo deviazione saranno deviate a piazzale Montelungo tutte linee bus extraurbane che attualmente transitano da via Nazionale.

8) Piazza Delle Cure: in calendario un incontro anche con centro commerciale naturale per ultimi interventi nuova piazza (per esempio uso e destinazione parcheggio) e verifica complessiva intervento.

Redazione Nove da Firenze