Rubrica — Agroalimentare

Castellina in Chianti: a lezione di olio extravergine di oliva

Un corso per conoscere tutta la filiera di un prodotto simbolo della Toscana


Castellina in Chianti. Valorizzare l’olio extravergine di oliva come eccellenza del territorio chiantigiano e conoscerlo in tutta la sua filiera, dalla produzione all’arrivo in tavola. E’ questo l’obiettivo del corso che si sta svolgendo a Castellina in Chianti con sei lezioni organizzate da Associazione Città dell’Olio, Centro commerciale naturale “della Castellina” e Aicoo, Associazione Italiana Conoscere l'Olio d'Oliva con il patrocinio del Comune di Castellina in Chianti.

“L’olio extravergine di oliva - afferma il sindaco di Castellina in Chianti, Marcello Bonechi, che ricopre anche il ruolo di vicepresidente vicario delle Città dell’Olio e di presidente delle Città dell’Olio della Toscana - è una produzione di alta qualità del nostro territorio al pari del vino e come questo merita di essere conosciuto e valorizzato come ambasciatore del Chianti e della Toscana nel mondo. Con questo corso promosso insieme al Centro commerciale naturale ‘della Castellina’ e ad Aicoo, Associazione Italiana Conoscere l'Olio d'Oliva, che ringrazio, abbiamo voluto offrire una bella iniziativa che sta riscuotendo grande interesse e che sta facendo scoprire l’olio extravergine d’oliva attraverso la sua storia, la produzione, le tecniche di degustazione e l’utilizzo in cucina. Il successo del corso - conclude Bonechi - sarà sicuramente uno stimolo per proporre nuovi appuntamenti rivolti a tutti coloro che vorranno approfondire la conoscenza di questo prodotto e imparare sempre di più a riconoscerne la qualità e il legame con il nostro territorio”. 

Redazione Nove da Firenze