Rubrica — La tavola toscana

Castelfiorentino: “APEritivo” nella magica atmosfera del Castello di Oliveto

Dal 18 giugno ogni sera dal giovedì alla domenica (ore 18-22) aperitivo all’aperto nella corte e nei giardini del Castello, con l’APE gastronomico del “Chiosco ai Renai”


Rilassarsi con un aperitivo in compagnia, comodamente seduti ascoltando della buona musica in sottofondo o facendo due passi per ammirare il panorama, immersi nella magica atmosfera del Castello di Oliveto. È la proposta del Chiosco ai Renai, che a partire dal 18 giugno – ogni sera dal giovedì alla domenica (ore 18.00-22.00) – organizza un “APEritivo” gastronomico all’interno del Castello, antico maniero del XV secolo disegnato dal Brunelleschi, sicuramente uno dei più belli della Toscana.

Location prestigiosa e apprezzata per matrimoni e ricevimenti di alto livello, dalla seconda metà di giugno (e fino al 12 luglio) il Castello spalanca dunque le sue porte anche nelle calde serate estive, in cui sarà possibile – grazie alla presenza del “Chioschino” (un’APE Piaggio Foodtruck collocato dentro la corte) - degustare piatti della cucina toscana contemporanea o di ispirazione internazionale, rigorosamente con ingredienti locali: dai tosco-tacos di porchetta, alla zuppa fredda di pomodori con prosciutto crudo salato agli hummus di verdure di stagione. Il tutto accompagnato dal vino prodotto dal Castello o birra artigianale, per concludere con un limoncello o vinsanto.

L’iniziativa, risultato di una collaborazione tra il “Chiosco ai Renai” e il “Castello di Oliveto”, si inserisce in un più ampio progetto ideato dal Comune di Castelfiorentino per promuovere il “turismo di prossimità”. Un turismo a breve raggio che privilegia un’atmosfera più familiare, rivalutando i piccoli borghi e riscoprendo la bellezza del territorio e del patrimonio storico circostante.

“Ai primi di maggio – sottolinea l’Assessore al Turismo, Claudia Centi – abbiamo invitato le strutture ricettive e le imprese impegnate nel settore a elaborare proposte che fossero in sintonia con le esigenze di questa stagione turistica, incentivando la progettazione di nuove iniziative che potessero riscuotere curiosità e interesse in un pubblico diversificato. Questa bella proposta del Chiosco ai Renai, nata da un’intesa raggiunta con il Castello di Oliveto, si muove appunto in questa direzione del “fare squadra” per unire il meglio che ogni operatore è in grado di offrire, in base alla proposta che di volta in volta sarà formulata. Invito pertanto gli operatori interessati a contattarci: il Comune e l’Ufficio Turistico sono impegnati a veicolare nel migliore dei modi possibili, la bellezza e l’insieme di esperienze che è possibile vivere all’interno del nostro territorio”.

Redazione Nove da Firenze