Case di lusso a Firenze: alto reddito per le locazioni

Richiesta di appartamenti ristrutturati in palazzi d’epoca con metrature intorno ai 120 mq e 3 camere da letto


 Buona la domanda di residenze di pregio nella città di Firenze, non solo per chi cerca una vera e propria abitazione, ma soprattutto per chi decide di acquistare un immobile da mettere a reddito.

“A Firenze prosegue il trend positivo per il mercato delle residenze di pregio, con il centro storico ed i Lungarni che si confermano le zone più ambite, anche grazie al crescente interesse di investitori attratti dalle redditività delle locazioni. - afferma Flavio Angeletti, Direttore Generale Santandrea - Cresce la domanda in aree semicentrali, come la zona compresa tra Piazza della Libertà e Piazza Beccaria, ed in zone di pregio quali il Viale Michelangelo, Poggio Imperiale, Porta Romana; in queste aree prevale il mercato “di sostituzione”, con acquirenti selettivi che premiano appartamenti di dimensioni medie ai piani alti e soluzioni semi-indipendenti con spazi esterni”.

Si confermano in testa il Centro Storico e i Lungarni, con una richiesta per appartamenti ristrutturati all’interno di palazzi d’epoca con metrature intorno ai 120 mq e 3 camere da letto; in questo caso la presenza del box / posto auto e della terrazza sono elementi di particolare rilevanza. Compravendite in crescita anche per i Viali.

Per quanto riguarda i prezzi, si è registrata una complessiva stabilità per tutte le zone, con una lieve ripresa per i Lungarni.

Dati Santandrea Luxury Houses

I tempi medi di vendita si sono attestati nel 2° semestre 2017 su una media di circa 7-8 mesi, con sconti del 11% circa.

Tra le dotazioni più richieste per immobili di pregio a Firenze si segnalano la presenza della terrazza con vista panoramica, oltre al giardino, le sale di rappresentanza e il box. Tra gli elementi penalizzanti, sono ai primi posti il piano rialzato, l’assenza di balconi e dal prezzo richiesto considerato non in linea con le caratteristiche dell’immobile e la vicinanza a fonti di rumore/traffico.

Previsioni 2018

Per Firenze si prevede un andamento positivo in termini domanda e compravendite, soprattutto per il Centro storico e sui Lungarni, grazie anche alla presenza di una domanda di investimento da parte di acquirenti stranieri. Si prevede inoltre una lieve crescita delle quotazioni per le soluzioni di maggiore appeal

Redazione Nove da Firenze