Capodanno 2020 a Firenze: in migliaia nelle piazze

Panariello, Conti e Pieraccioni, brindano al Mandela Forum con 5.000 spettatori, stappando 1.000 bottiglie di spumante. Il sindaco Nardella e l’assessore Sacchi: “Grazie a tutti per questa bellissima nottata”. Pochi gli accessi ai pronto soccorso. Scontro auto-moto: uomo in codice rosso. Stamani al teatro dell'Opera il primo concerto dell'anno


FOTOGRAFIE — Migliaia di persone nelle piazze a Firenze per la notte di Capodanno, senza particolari problemi per quanto riguarda traffico e sicurezza. Quest’anno la festa si è fatta in 20: 20 performance in 20 luoghi della città, con spettacoli per tutti i gusti promossi dal Comune di Firenze e coordinati da MUS.E, tutti ad ingresso libero. Tra i luoghi 'sold out' piazza Signoria, piazza del Duomo, Santissima Annunziata e piazza del Carmine. Dal punto di vista della sicurezza, nessun sequestro di petardi e nessun incidente legato al loro impiego. Di tutti i generi gli eventi organizzati: il Museo Novecento ad ingresso gratuito ha invitato i partecipanti ad eleggere il desiderio dell’anno in una vera e propria cabina elettorale; alle Murate visite guidate e concerto live di Baba Sissoko; nel Salone dei Cinquecento un’esibizione dell’orchestra d’archi Contempoartensemble; in Piazza della Signoria la danza acrobatica e videomapping sulla Torre di Arnolfo; jazz sul sagrato di Piazza San Lorenzo; al Duomo musica gospel; in Piazza Poggi musica dance; in Piazza Santissima Annunziata musica e comicità con Cristiano Militello e Lorenzo Baglioni; in Piazza del Carmine la musica rap; kermesse anche alla Loggia del Grano, alla Loggia del Pesce e alla Loggia del Porcellino con musica e performance; a Santa Maria Novella cinema nella Sala Turismo e nel Chiostro Grande laboratori e spettacoli per bambini mentre sul sagrato della Basilica musica classica; in Oltrarno due marching band in stile New Orleans; alla Fortezza da Basso il dJ set del Circo Nero; musica anche in tramvia e a Scandicci la Bandabardò.

Tra gli eventi privati da segnalare i 5.000 al Mandela Forum per lo spettacolo di capodanno di Giorgio Panariello, Carlo Conti e Leonardo Pieraccioni, “Il Tour”. Alla mezzanotte 1.000 tappi di spumante sono saltati all’unisono per brindare insieme agli artisti.

“Un Capodanno diffuso e di grande successo – hanno sottolineato il sindaco Dario Nardella e l’assessore alla cultura Tommaso Sacchi – e di questo vogliamo ringraziare tutti gli organizzatori che hanno condiviso con noi una serata davvero speciale e tutti quanti erano al lavoro, dai nostri agenti di Polizia municipale alle forze dell’ordine, dalla Protezione civile ai vigili del fuoco, dagli operatori sanitari a quelli ecologici di Alia. Che questa notte sia di buon auspicio per un 2020 di serenità e fiducia nel futuro”.

La 'special night' del Capodanno 2020 è stata realizzata grazie al contributo del Comune di Firenze e di Città Metropolitana, con il supporto di Toscana Energia, Publiacqua, Conad, Mukki e come partner l’Antico Vinaio.

In Sala d’Arme di Palazzo Vecchio l'info point a servizio del pubblico è stato aperto fino a tarda notte. In servizio erano presenti 145 agenti di Polizia municipale. La Protezione civile comunale era impegnata con il Centro operativo comunale per il coordinamento delle attività insieme a 118 e Polizia municipale, impiegando 40 volontari e 7 dipendenti con attività di assistenza nelle piazze e nei luoghi degli eventi. Alia ha collocato 13 postazioni aggiuntive per la raccolta di bottiglie, bicchieri e imballaggi in plastica per mantenere il decoro e la pulizia e per un Capodanno sostenibile.

Il consigliere Draghi, in qualità di vice presidente della commissione ambiente, la mattina di capodanno si è recato in piazza Repubblica per salutare gli operatori di Alia che dalle prime ore del mattino (le 5 per esattezza) hanno cominciato a pulire la città dopo i festeggiamenti del capodanno.

"Encomiabile il loro lavoro, con una temperatura inferiore allo 0 sin dalle prime del mattino, ancora al buio, hanno celermente ripristinato il decoro del centro storico dopo gli eccessi della notte di San Silvestro -dichiara il consigliere- La notte dell'ultimo dell'anno è, come spesso accade, stata contrassegnata da eccessi di baldoria: scritte spray sui negozi, marciapiedi rotti, gente che urinava sui monumenti e tappetti di bottiglie e petardi nelle fioriere, risse fra minorenni e infine mendicanti che a basse temperature utilizzano animali. Per questo non si deve dare scontato che le strade magicamente ritornino linde e sgombere dai rifiuti appena inizia il nuovo giorno del nuovo anno.I botti vietati solo in centro sono una grave disparità, si dovevano vietare su tutto il territorio comunale come fatto a Pistoia".

Scontro tra auto e moto, ieri poco prima di mezzanotte, in via di Barbano in zona piazza Indipendenza. Secondo quanto ricostruito dalla Polizia municipale anche grazie alle telecamere di videosorveglianza, una macchina con a bordo una famiglia straniera si sarebbe dapprima fermata allo stop all'incrocio con via Ridolfi ma poi sarebbe ripartita senza accorgersi della moto che stava sopraggiungendo. Ad avere la peggio il motociclista, un uomo di 42 anni, del fiorentino, ricoverato in codice rosso. Il guidatore dell'auto è risultato negativo ai test per alcol e droghe. Dopo la mezzanotte, verso l'una, altro incidente in via dell'Argingrosso. Dalla visione delle telecamere si vede un'auto sbandare e finire contro il terrapieno. Dall'auto escono poi ben otto persone che abbandonano il mezzo e si allontanano. L'auto è di una cittadina straniera ed è risultata senza assicurazione.

All'ospedale di San Giovanni di Dio circa una decina di accessi per alcol e una signora americana con problematiche anticoagulanti e una giovane in stato alcolico con traumi. Al Santa Maria Annunziata 5 accessi per alcol. Al Santa Maria Nuova una trentina di accessi; giovani in stato di ubriachezza. Ecco invece dai reparti maternità l'elenco degli ultimi nati del 2019:

  • Torregalli: C. Thomas ore 20.52
  • Santa Maria Annunziata: L. Clarissa ore 19.13

E quello dei primi nati del 2020:

  • Torregalli: C. Daniele ore 5.18
  • Santa Maria Annunziata: B. Riccardo ore 1.53

Stamani alle 11.30 si è svolto il tradizionale concerto di Capodanno al teatro del Maggio musicale fiorentino dedicato a Piero Farulli. I componenti dell’Orchestra dei Ragazzi e dell’Orchestra Galilei della Scuola di Musica di Fiesole indossavano la t-shirt di Corri la Vita.

Redazione Nove da Firenze