Campagna elettorale: avvio del Pd a San Bartolo a Cintoia

Stamani al circolo il sindaco di Firenze, Dario Nardella: "Due linee tranviarie in quattro anni e mezzo, 600 milioni di investimenti, non c'e' stato uno scandalo, non c'e' stato un euro rubato, perche' qui c'e' una classe politica onesta"


(DIRE) Firenze, 13 apr. - "Due linee tranviarie in quattro anni e mezzo, 600 milioni di investimenti, non c'e' stato uno scandalo, non c'e' stato un euro rubato, perche' qui c'e' una classe politica onesta". Lo afferma il sindaco di Firenze, Dario Nardella, intervenendo all'iniziativa di avvio della campagna elettorale del Pd per le Europee e le amministrative al circolo di San Bartolo a Cintoia. "Abbiamo portato in fondo un'opera pubblica difficilissima- aggiunge- e abbiamo dimostrato che i cantieri si possono aprire e chiudere. Per questo vorrei che il governo, invece di mettere in naftalina il Paese perche' hanno paura di litigare, tirasse fuori" il coraggio e sbloccasse i cantieri "a partire dalla Tav di Firenze".

Il Pd della Toscana "andra' alle elezioni a testa alta. Abbiamo uomini e donne che hanno fatto bene i sindaci o che anche non avendo esperienze dirette si sono distinti nella societa'. Il tratto distintivo di queste centinaia di persone che avremo come candidati sindaci, nelle nostre liste per i Consigli comunali e' questo: noi sappiamo bene cosa siano la credibilita' e la competenza, valori che i cittadini si aspettano sempre di vedere in chi gestisce soldi pubblici". Lo afferma il sindaco di Firenze, Dario Nardella, intervenendo all'evento di avvio della campagna elettorale delle Europee e delle amministrative in Toscana al circolo dem di San Bartolo a Cintoia. Questo, aggiunge, "ci consente di distinguerci da altri candidati che sono spesso improvvisati o spinti dai loro leader romani". Ubaldo Bocci, il candidato sindaco del centrodestra, sostiene, "dietro ha Salvini e Berlusconi, perche' le candidature delle citta' piu' importanti sono state decise ad Arcore. Noi, invece, abbiamo alle spalle Firenze".

"La qualita' della vita delle persone cambia se un Comune e' governato bene o e' governato male. E a Firenze, citta' che e' governata bene, per un cittadino di Roma, fa la differenza". Lo afferma il segretario nazionale del Partito democratico, Nicola Zingaretti, all'evento di avvio della campagna elettorale per le Europee e le amministrative al circolo di San Bartolo a Cintoia.

Per le amministrative "il vero messaggio e' mobilitarci per difendere Firenze dal rischio del declino. Questa e' la verita'. Difendiamo le nostre terre perche' le velleita' del populismo, sono bravi per questo motivo, raccolgono le paure, le brandiscono, le usano, le elevano, ma non sanno risolvere i problemi legati a quelle paure". Lo afferma a Firenze il segretario nazionale del Pd, Nicola Zingaretti. "Se c'e' una differenza fra noi e loro sta qui- aggiunge-: loro usano i problemi, noi siamo quelli che vogliono risolverli. E questo lo puo' fare solo un partito che combatte unito insieme ad altri, combatte per l'Italia su un'idea di civilta' della nostra comunita'". (Cap/ Dire)

Redazione Nove da Firenze