Camera di Commercio: a Firenze web marketing, stampa 3D e fatturazione elettronica

​Oltre 300 azioni di digitalizzazione in sei ore


 Sono state oltre 300 le azioni di digitalizzazione e aggiornamento tecnologico durante il Digital Open Day di oggi che si è svolto dalle 10 alle 16 in Camera di Commercio di Firenze. Agli imprenditori che si sono prenotati e a coloro che si sono presentati nell’area WorkInFlorence sono state offerte consulenze gratuite di web marketing dirette o esterne, dimostrazioni di realtà virtuale e stampanti 3D, iscrizioni a corsi di approfondimento, monitoraggio di self-assessment dell’azienda, attivazione dei servizi SPID, cassetto digitale, fatturazione elettronica.

Il Digital Open Day è stato il primo momento di ampia diffusione dei servizi e delle tecnologie digitali per quest’anno, ma ogni giorno i digital promoter del PID, Punto Impresa Digitale e i consulenti di Eccellenze in digitale, il progetto con Unioncamere e Google Italia, sono a disposizione delle imprese in Camera di Commercio di Firenze. Entro marzo saranno anche riaperti i termini per ottenere i voucher utili a finanziare progetti di innovazione tecnologica all’interno delle aziende. A disposizione altri 444mila euro, dopo che l’anno scorso 130 aziende hanno richiesto oltre un milione di euro, con una media di stanziamento di 8.400 euro per impresa.

«In questa giornata ci siamo resi conto che c’è ancora una certa diffidenza sull’utilizzo professionale delle nuove tecnologie, faremo di tutto per spazzare via queste incertezze, consapevoli che solo una qualificazione di prodotti e processi produttivi secondo le logiche di impresa 4.0 ci possono garantire quel successo competitivo che spesso fa la differenza fra un’azienda in difficoltà e un’impresa di grande successo», sottolinea Leonardo Bassilichi, presidente della Camera di Commercio di Firenze.

Redazione Nove da Firenze