Rubrica — Pugilato

Boxe Mugello: inizia, a Roma, l'avventura ai campionati italiani junior di Balla e Haruni

Nella foto Haruni (a sx) e Balla

Gli atelti della società mugellana impegnati nella capitale


Inizia un fine settimana importante per la Boxe Mugello. Da domani, venerdì 2 novembre, Juri Balla ed Ermir Haruni si contenderanno sul ring di Roma il titolo italiano nella qualifica Junior. Entrambi, a settembre, si erano aggiudicati i campionati regionali a Siena nelle rispettive categorie di peso, Balla nei 60 kg e Haruni nei 66 kg.

A Roma dovranno vedersela con gli altri migliori sette d’Italia, una sfida avvincente che ripaga i due atleti, i tecnici e la società intera di tanti sforzi e sacrifici, a prescindere da quello che potrà essere il risultato di questa competizione nazionale. Già l’esserci arrivati è un grandissimo successo per una piccola associazione sportiva come la Boxe Mugello che con tanto lavoro si è ormai posizionata stabilmente, da oltre un decennio, nella top ten della classifica nazionale su un totale di oltre 850 società dilettantistiche.

Oltre ai prossimi impegni dei pugili mugellani, è bene ricordare anche due atleti che nel fine settimana appena trascorso hanno combattuto, con valore e coraggio, ai campionati regionali Elite pur non riuscendo a portare a casa il titolo. Adama Camara, nei 69 kg, si è fermato in semifinale, perdendo ai punti con Paolo Bologna della Samurai Firenze, in un match tra due guerrieri che non si sono risparmiati per tutte e tre le riprese scambiandosi una serie impressionante di colpi. Un match equilibrato nel quale i giudici hanno visto una lieve prevalenza di Bologna che, poi, il giorno dopo si è aggiudicato i campionati.

Alessio Cestaro, pugile della succursale di Ponte a Egola agli ordini del tecnico Alessandro Dell’Unto, invece è stato sconfitto nella finale dei 49 kg da Leonardo Esposito, dell’Accademia Pugilistica Fiorentina. Cestaro ha dato veramente tutto sul ring ma il giovane avversario , diciannove anni appena, ha comunque prevalso grazie a maggiori doti tecniche. Un plauso, comunque, va ad entrambi gli atleti della Boxe Mugello che hanno dato il massimo mostrando forza di volontà, serietà e un’abnegazione fuori dal comune.

Nella foto Haruni (a sx) e Balla

Redazione Nove da Firenze